Coronavirus, Leonardi (FdI): «Basta incertezze sulle regole per la riapertura»

Così il consigliere regionale di Fratelli d'Italia Elena Leonardi

Elena Leonardi

«Ancora caos per gli imprenditori marchigiani: quando regole certe per la ripartenza? Nelle ultime ore - afferma il capogruppo di Fratelli d'Italia in consiglio regionale, Elena Leonardi, e continua - abbiamo assistito all’ennesimo balletto tra la Regione e il Governo in merito all’applicazione dei protocolli Inail e IIS. Senza voler entrare nel merito, credo che questi “duelli”, come titolano oggi i nostri quotidiani, debbano finire. Perché a farne le spese sono sempre e solo i lavoratori e gli imprenditori, che da settimane sono in bilico sul da farsi e che se oggi si rivolgono alla Regione per chiedere chiarimenti ricevono risposte ancora più confusionarie e contraddittorie». Così il consigliere regionale di Fratelli d'Italia Elena Leonardi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Continuo a ricevere segnalazioni da parte di tanti imprenditori e professionisti che si sentono confusi da questo accavallarsi di indicazioni e non sanno che cosa fare. Riorganizzare un’attività lavorativa con delle regole nuove e stringenti significa dover prima di tutto riprogrammare il lavoro, improntare delle spese, dotarsi di nuove attrezzature e seguire in maniera puntuale tutti i protocolli, e non si possono esporre i titolari di queste attività ad affrontare degli investimenti per strumenti che poi potrebbero rivelarsi non conformi alla normativa. In questo clima, considerando che finora ai nostri imprenditori non sia stato accordato alcun tipo di sostegno economico reale, è inaccettabile creare ulteriore caos e incertezze anche sulle regole che si dovranno seguire per ripartire. L’unica cosa che serve adesso sono risposte certe e regole chiare per permettere ai nostri ristoratori e balneari in questo caso, e a tutte le categorie poi, di riaprire i battenti e ricominciare a lavorare. La gente è stufa dei duelli e dei continui rimpalli tra lo Stato e la Regione: si faccia in fretta per garantire un futuro a migliaia di lavoratori e imprese marchigiane».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione è Francesco Acquaroli - LA DIRETTA

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento