Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Città ferma, polizia municipale in giro per le multe: tuona MNS-Lega

Vigili impiegati per le multe in divieti di sosta, ma senza dispositivi di sicurezza

Foto di repertorio

ANCONA - Città blindata, strade deserte ma vetture in divieto di sosta. La polizia municipale? Fa il suo lavoro, tra cui le multe per i veicoli parcheggiati in malomodo. Dispositivi di sicurezza? Chiesti ma non pervenuti dice l'UGL. La Lega ribadisce e interviene anche sull'impiego stesso degli agenti nel periodo dell'emergenza: 

«La Polizia Locale sia messa veramente nelle condizioni di lavorare in sicurezza e venga usata a supporto delle Forze dell’Ordine per il rispetto dei decreti governativi», a dirlo il Coordinatore Regionale del MNS Giovanni Zinni e i Consiglieri Comunali MNS Marco Ausili e Maria Grazia De Angelis. Troviamo preoccupante che ancora non siano stati forniti agli agenti di Polizia Locale i dispositivi di protezione individuale più elementari, come mascherine FFP3 e guanti – si legge nella nota - Inoltre ci pare un errore clamoroso che la Polizia Locale venga impiegata quasi esclusivamente nelle attività ordinarie, come quella di mettere multe per la sosta irregolare, quando invece potrebbe essere usata a supporto delle  forze dell’ordine per far rispettare i decreti governativi, cosa urgente e vitale, visti gli assembramenti quotidiani ad esempio in Fincantieri».
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città ferma, polizia municipale in giro per le multe: tuona MNS-Lega

AnconaToday è in caricamento