Per la Mancinelli "libertà difficile da gestire", tuona Fi: «Ci tratta come incapaci»

«La cosa più grave è che, mentre accusa i cittadini di irresponsabilità e mancanza di disciplina, proprio lei fa il video su Facebook ma senza ordinanza» ha detto il consigliere comunale

Berardinelli e Mancinelli

Il video della Mancinelli, pubblicato ieri sera sulla sua pagina Facebook, ha scatenato un polverone politico. Prima è arrivata la replica di Francesco Rubini, per cui la decisione della cittadina numero 1 di Ancona, in difformità con quelle della Regione, non fanno altro che confondere ulteriormente i cittadini. Poi è arrivato l’attacco duro del consigliere comunale Daniele Berardinelli (Forza Italia). 

«Ancora una volta, dopo la scandalosa gestione dei Buoni spesa, la sindaca Mancinelli si fa prendere dalla bramosia del potere e pronuncia editti a reti locali unificate, accusando i cittadini di Ancona di incapacità di intendere e volere nella gestione della nuova fase, come nel video di ieri. Costringe gli anconetani a non poter andare fino al 7 maggio nei parchi pubblici (forse per questo non ha fatto per tempo la loro manutenzione, che invece era una delle cose da fare in quanto previsto dalle normative di emergenza); a non poter andare neanche a passeggiare in spiaggia sino al 18 maggio. Tutto questo con motivazioni risibili, accusando di incapacità di valutazione i cittadini, come la scelta di vietare l’accesso in spiaggia il sabato e la domenica (per ringraziare evidentemente tutti quelli che durante la settimana lavorano). Ma la cosa più grave è che, mentre accusa i cittadini di irresponsabilità e mancanza di disciplina, proprio lei è la prima a non avere responsabilità e disciplina, difatti ha chiesto di affidarsi solo alle comunicazioni ufficiali come il sito del Comune e Informacittà, peccato che su quelle pagine non c’era nulla in merito perché, prima ha fatto il video su Facebook acchiappavisualizzazioni, ma senza ordinanza e l'URP non può dare notizie se non ufficiali. Poi conclude con l'ennesima sparata contro gli anconetani, che invece sinora si sono comportati sempre correttamente: ”la libertà è difficile da gestire con responsabilità", esattamente come il potere è difficile da gestire con responsabilità e lei non ne è capace». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento