Sostegno affitti universitari, Fratelli d’Italia presenta la mozione in consiglio regionale

La proposta del capogruppo FdI Elena Leonardi

Elena Leonardi

Un sostegno agli affitti per gli studenti universitari nel periodo di emergenza da Coronavirus: mozione in consiglio regionale del capogruppo di Fratelli d’Italia, Elena Leonardi. «Le università sono una realtà importante per il tessuto socioeconomico regionale – afferma il consigliere di Fratelli d’Italia – ma in questi mesi di lockdown non è stata dedicata un’attenzione sufficiente all’apporto che il mondo universitario restituisce alle nostre città. Non dobbiamo dimenticare che il protrarsi della situazione critica dovuta alla pandemia pesa sulle spalle di tante famiglie e di conseguenza delle migliaia di studenti fuori sede nonché sul futuro dei giovani che sono prossimi a dover scegliere il proprio indirizzo di studi. Molti studenti non usufruiscono di borse di studio, alloggi universitari o altre forme di sostegno erogato dai vari enti e per quest’anno non potranno ottenere agevolazioni legate agli indicatori della situazione economica equivalente. Non dobbiamo dimenticare che ad eccezione fatta per le iniziative personali, gli studenti hanno dovuto continuare a corrispondere i canoni d’affitto delle abitazioni anche qualora abbiamo trascorso la quarantena nella casa famigliare. Dunque – aggiunge Elena Leonardi – mi sono fatta portavoce delle istanze dei giovani universitari che i ragazzi di Gioventù Nazionale Marche hanno raccolto in questi mesi confrontandosi con le realtà nelle diverse province per capire dalla loro voce quali fossero le tematiche più impellenti». 

«Ho ritenuto dunque necessaria un’azione in seno al consiglio regionale per dedicare agli studenti universitari e alle loro famiglie un’attenzione che ritengo doverosa da parte delle istituzioni- prosegue il consigliere -nell’atto presentato chiedo alla Regione Marche di prevedere un fondo di emergenza a sostegno degli affitti sul territorio marchigiano per gli studenti delle Università marchigiane, di considerare quei soggetti che sono esclusi dal beneficio di borse di studio o altri contributi volti che sostengono gli studi, alloggi compresi e di farsi promotore verso le Università marchigiane affinché possano modificare i parametri di merito delle borse di studio relativamente alla fattispecie del sostegno all’alloggio per gli studenti fuori sede e non iscritti negli Atenei marchigiani. Chiedo alla Regione di considerare, almeno prioritariamente, il sostegno ai fini del rimborso per almeno tre mensilità (marzo-aprile-maggio) agli studenti che, con regolare contratto di locazione, non hanno potuto usufruire dell’abitazione e di trovare una modalità di sostegno, al momento del saldo della tassa universitaria, al fine di non perdere studenti del corso attuale, le cui famiglie a causa del lockdown si sono trovate in evidente difficoltà economica», conclude il capogruppo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento