“L8 per il futuro”, Mangialardi: «Insieme ai giovani per costruire il cambiamento culturale»

Così il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi sulla giornata “L8 per il futuro” svoltasi domenica 8 dicembre per ricordare le vittime della Lanterna Azzurra

L'8 per il futuro

SENIGALLIA - «La partecipazione di tanti giovani alle iniziative svoltesi domenica durante giornata dedicata al ricordo delle vittime della Lanterna Azzurra, sottolinea nel modo migliore il raggiungimento dell’obiettivo che ci eravamo dati: coniugare il momento della commemorazione con quello della riflessione sul divertimento responsabile, e costruire un ponte tra generazione per trovare insieme le soluzioni più adatte affinché tragedie simili non si verifichino mai più. Oltre che al Comitato Genitori Unitario, alla sua presidente Luigina Bucci, alla Regione Marche e a tutti gli enti, le associazioni e i privati che hanno permesso la realizzazione della giornata “L8 per il futuro”, il nostro ringraziamento va alle ragazze e ai ragazzi che si sono impegnati in prima persona durante i mesi scorsi per costruire questo appuntamento, che vogliamo diventi una sorta di primo maggio dei ragazzi riguardante la sicurezza degli spazi ludici».
Così il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi sulla giornata “L8 per il futuro” svoltasi domenica 8 dicembre per ricordare le vittime della Lanterna Azzurra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Un auspicio che tramite la preziosa figura del nostro prefetto Antonio D’Acunto abbiamo inteso rivolgere al ministro dell’Interno. Il nostro apprezzamento va poi al presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli e al suo fondamentale impegno per l’avvio di corsi di formazione rivolti a chi opera nel mondo dell’intrattenimento, della musica e degli spettacoli. Un ringraziamento speciale, infine, va ai tantissimi giovani che in serata hanno riempito piazza Garibaldi, dando prova di grande sensibilità, compostezza ed educazione. Sicuramente è da qui che dobbiamo ripartire, dal loro protagonismo e dalla loro consapevolezza, per realizzare insieme quel cambiamento culturale che tutti auspichiamo».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento