Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica

Controlli antidroga nelle scuole, Berardinelli: «Il Garante si deve dimettere»

«Ribadisco che, dopo l’ultima stroncatura arrivata anche dall’interno del suo partito, forse per il Garante sarebbe opportuna una profonda riflessione con conseguenti dimissioni»

«Ennesima bocciatura della lettera che il Garante Regionale dei Diritti Andrea Nobili ha deciso di indirizzare a Prefetto e Questore di Ancona in cui critica fortemente i controlli antidroga operati nelle scuole. Bocciatura questa volta giunta addirittura dal massimo rappresentante cittadino, la Sindaco Mancinelli, che, in risposta alla mia interrogazione urgente in Consiglio comunale, ha confermato la bontà degli interventi operati dalle Forze dell’ordine nel campo della prevenzione e della repressione dello spaccio di droga nelle scuole». Così il consigliere comunale di Forza Italia Daniele Berardinelli

«Risale a pochi giorni fa l’ultimo controllo che ha portato gli uomini dell’Arma, accompagnati dai cani antidroga, a scoprire all’interno di una scuola superiore cittadina diverse dosi di droga occultata nei bagni, a testimonianza della bontà di questi controlli che, a differenza della visione di parte del Garante, sono assolutamente necessari e non possono assolutamente essere considerati mai “attività eccessivamente repressive”, ma controlli preventivi di routine tesi a far capire che la droga non può entrare nelle scuole. Ribadisco che, dopo l’ultima stroncatura arrivata anche dall’interno del suo partito, forse per il Garante sarebbe opportuna una profonda riflessione con conseguenti dimissioni». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli antidroga nelle scuole, Berardinelli: «Il Garante si deve dimettere»

AnconaToday è in caricamento