Libri e caffè, una cinquantina di Sardine anti-Salvini: «Cultura per essere davvero liberi»

Le Sardine si sono ritrovate questa mattina in corso Mazzini, davanti alla fontana delle Tredici Cannelle, in una contromanifestazione di risposta all’arrivo di Matteo Salvini ad Ancona

Le Sardine in corso Mazzino

Un libro in mano per invocare la cultura contro il demone della disinformazione. Caffè per risvegliare le coscienze e l’attenzione sui pericoli del populismo. Le Sardine, circa 50, si sono ritrovate questa mattina in corso Mazzini, davanti alla fontana delle Tredici Cannelle, in una contromanifestazione di risposta all’arrivo di Matteo Salvini ad Ancona: in mano libri, saggi, la Costituzione italiana, spunta pure un vecchio disco di Bella Ciao, motto partigiano che poi hanno intonato in coro (GUARDA IL VIDEO).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E poi caffè per tutti, conservato al caldo in un thermos. Un gruppo non foltissimo, ma che ha fatto sentire la sua presenza. «Non si poteva organizzare una vera manifestazione, ma volevamo testimoniare che noi ci siamo - spiega Cristiana Cecchetti, amministratrice del gruppo Sardine di Civitanova, presenti insieme ai rappresentanti di Ancona -. Siamo la cittadinanza che si contrappone agli slogan della Destra di Salvini. Dove sta una certa politica violenta e aggressiva, ci saremo anche noi, attraverso la cultura e la conoscenza, fondamentali per essere davvero indipendenti». Concetto ribadito da Giorgio Mattiuzzo, regista dell’iniziativa di questa mattina: «La politica non si improvvisa, i libri che abbiamo portato con noi sono un simbolo di cultura e di informazione che dovrebbero essere alla base della convivenza civile». Oltre alla Sardine c'è stata anche una manifestazione di protesta contro Salvini organizzata dai centri sociali. Anche loro, circa una cinquantina di persone, hanno sfilato da piazza Roma fino a corso Garibaldi, accendendo fumogeni ed esponendo striscioni. Tutto si è svolto in sicurezza con e sotto l'attenta osservazione da parte delle forze dell'ordine. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento