Il consiglio a Palazzo degli Anziani: è polemica sui costi

Monta la protesta del Pdl per i costi della nuova sede del Consiglio comunale, nello storico Palazzo degli Anziani. Monitor a scomparsa e telecamere multifunzione nella nuova destinazione

I tesserini sono magnetici, e consentono di votare gli atti in Consiglio comunale e conteggiare in maniera automatica le presenze, senza bisogno di fare l’appello. Le telecamere ruotano silenziosamente per offrire diverse inquadrature durante la diretta internet delle sedute. Le sedie – è stato detto ma non confermato – sono oggetti di design di fabbricazione tedesca. La postazione di ogni assessore è dotata di un monitor a scomparsa, con saliscendi, come nelle sale operative che si vedono nei telefilm americani.
Inoltre, i posti per il pubblico – una quarantina in tutto – sono inferiori rispetto alla vecchia sala di Palazzo del Popolo.

Sono questi i motivi che hanno originato la protesta del principale partito di opposizione al governo di Ancona, il Pdl, per la nuova sede di Palazzo degli Anziani. Protesta intensificata dal fatto che il consiglio si riunisce oggi per la prima volta da due mesi a questa parte, nonostante il tentato “blitz” delle opposizioni dei giorni scorsi.
In un periodo di massima incertezza politica la giunta del sindaco Fiorello Gramillano si trova nell’occhio del ciclone anche per il capitolo spesa.

Palazzo degli Anziani-2“In un momento di grave difficoltà economica come quella che stiamo attraversando – ci dice Daniele Berardinelli, consigliere comunale Pdl – con una richiesta da parte dei cittadini pressante e legittima di ridurre i costi della politica, non è possibile accettare una scelta come quella presa dall'Amministrazione comunale di Ancona.
Decine di migliaia di euro sprecati in arredamento sfarzoso, in tecnologie avveniristiche di cui non si sentiva proprio la necessità. È vergognoso constatare la doppia faccia del PD anconetano che da una parte si dichiara contro la "casta" e contro gli sprechi ma al dunque rifiuta di ridurre lo stipendio di Sindaco, Assessori e Presidenti di Circoscrizione ed in più consente queste spese faraoniche per il Consiglio comunale. Tra l'altro il cattivo funzionamento dell'acustica, unito alla mancanza di posti sufficienti per il pubblico, certificano l'assurdità della spesa effettuata. È una vergogna!”
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento