Pizza e sacchi a pelo: il Pdl occupa il Consiglio comunale

La protesta è scattata dopo la sospensione della seduta per mancanza di numero legale, ieri alle 19. Berardinelli (Pdl): "atto sereno ma deciso per sottolineare l'inesistenza di una vera maggioranza"

La nuova sede di Palazzo degli Anziani

Non era mai accaduto prima nella storia della città: il gruppo consiliare del Pdl al Comune di Ancona ha occupato la sala del consiglio comunale, nella nuova sede di Palazzo degli Anziani.
Oggetto della protesta, l’esito della seduta di ieri, sospesa dalla presidente Perticaroli alle 19 per assenza del numero legale.
Al centro del dibattito c’era un atto per ripristinare l’assistenza gratuita alle persone diversamente abili, presentato nel pomeriggio dal consigliere azzurro Francesco Bastianelli, arenatosi in difficoltà di ordine tecnico (non, ovviamente, di merito).
La seduta è stata sospesa per il pranzo, ma quando è ripresa mancavano diversi consiglieri della maggioranza, assenti per vari motivi. Il Pd si è trovato dunque in difficoltà, perché non avrebbe avuto più i voti per contrastare un eventuale voto contrario ed è partita così una complessa trattativa per cercare di rendere il documento bipartisan, che si è conclusa però in un empasse quando si è capito che così com’era  non sarebbe stato votato, ma che d’altro canto la maggioranza non aveva intenzione di farsi mettere sotto per le assenze dei democrat. Poi, dopo l’ultima sospensione, la verifica della mancanza del numero legale, che ha provocato la sospensione e fatto scatenare la protesta dell’opposizione, che si è organizzata con pizze a domicilio e sacchi a pelo per questo incredibile “Aventino all’incontrario”.

Durissimo Daniele Berardinelli, sul suo profilo face book: “ Il centrosinistra ha fatto saltare la seduta pur di non votare una mozione del Pdl per il ripristino della gratuità e l'assistenza educativa domiciliare ai disabili. I consiglieri comunali Conte, Zinni, Ciccioli, Berardinelli, Bastianelli Piergiacomi, Pizzi, Rossi, Benvenuti Gostoli, a turno terranno occupata la sala del consiglio tutta la notte per protestare sulla scarsa serietà della maggioranza nel garantire un proficuo lavoro del consiglio gli stessi chiedono al presidente del consiglio di riconvocare lo stesso di urgenza per poter riprendere importanti discussioni sulla città. L'occupazione pacifica e simbolica del gruppo PdL (che ha informato della cosa il Sindaco, il Presidente del Consiglio comunale ed il Comando della Polizia Municipale) È un atto sereno ma deciso per sottolineare agli occhi dei cittadini l'inesistenza di una vera maggioranza di governo di Ancona mai si è visto far cadere il numero legale da parte di una maggioranza che così certifica l'essere diventata minoranza”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Dpcm 3 dicembre (Natale) e Dl spostamenti, cosa cambia nelle Marche: le modifiche

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Emergenza Covid, Acquaroli preoccupato: «Rischiamo crisi economica impressionante»

Torna su
AnconaToday è in caricamento