Maltempo, conferenza in Comune: verso un protocollo d’intesa

Si è svolta la Conferenza dei servizi per le attività di prevenzione eventi meteorologici: frane, esondazioni e la vecchia questione delle caditoie. Borgognoni: coinvolgerò le associazioni

Si è svolta questa mattina in Comune la Conferenza dei servizi per le attività di prevenzione eventi meteorologici, con la presenza dei responsabili dei vari servizi comunali interessati (protezione civile, lavori pubblici, traffico, ambiente, polizia municipale), oltre ai rappresentanti di Anconambiente, Multiservizi e Conerobus.

L’incontro, presieduto dall’assessore alla Protezione civile  Fabio Borgognoni, alla presenza del sindaco Gramillano, ha esaminato le attività messe in campo dal Comune di Ancona e dalle aziende in ambito preventivo e le disponibilità a disposizione in caso di emergenza.
L’assessore Borgognoni ha invitato le aziende alla collaborazione e alla comunicazione con il Coc, centro operativo comunale di protezione civile, che dovrà essere portato a conoscenza delle risorse tecniche e umane a disposizione in caso di necessità.
In tal senso, l’assessore all’Ambiente Diego Franzoni ha già ottenuto la eventuale disponibilità di mezzi da parte di Anconambiente e operatori portuali in caso di necessità.
Focus anche sugli interventi preventivi di manutenzione, in particolare il controllo delle frane sparse sul territorio e le aree esondabili, oltre allo stato dei fossi di competenza comunale.
Inoltre si è discusso della pulizia delle caditoie il cui compito – fa sapere il Comune – spetta ad Anconambiente, e riguarda il ripristino dei 12mila tombini situati sul territorio comunale.
L’azienda comunicherà le vie interessate dall’intervento in maniera tale che sarà emessa ordinanza per liberare le strade dalle auto e consentire una migliore pulizia delle stesse.
Individuato il trasporto pubblico come mezzo di collegamento principale per la città in caso di emergenza.

“A questa seguiranno altre riunioni per la redazione e la firma di un protocollo di intesa con le aziende per la individuazione dei referenti e dei mezzi a disposizione in caso necessità, cosi da mettere il Coc in condizione di agire sempre più in maniera tempestiva” ha dichiarato il termine l’assessore alla Protezione Civile, Fabio Borgononi il quale intende coinvolgere le associazioni di categoria delle attività economiche e produttive al fine di sensibilizzare gli associati sui comportamenti da assumere in maniera preventiva.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento