Politica

Toponomastica al femminile: quote rosa anche per i nomi delle vie

Toponomastica al femminile. Questo è il nome del progetto promosso dall'amministrazione comunale, che lancia un progetto nelle scuole. L'idea è quella di aumentare la presenza di donne a cui intitolare nuove vie

Troppo pochi i nomi delle donne tra quelli dedicati alle vie delle città. Una dato che riguarda l’Europa, l’Italia e anche Ancona. Il capoluogo dorico in particolare, su 594 nomi di vie intitolati a personaggi, solo 10 sono dedicati a donne. “Tutto sommato è un numero alto – ha detto Letizia Perticaroli – perché a livello nazionale le cifre sono più basse”. La domanda che si pone l’amministrazione comunale, nella sua nota stampa di questa mattina è: “Accanto a piazza Cavour , corso Garibaldi, corso Mazzini, possibile che non ci sia mai stata una via dedicata ad una donna, impegnata nel cammino di costruzione dell’Unità d’Italia?”.

Ecco dunque che il comune di Ancona lancia il concorso “Toponomastica femminile”. Il lancio dell’iniziativa tutta al femminile, avverrà con lo spettacolo teatrale dedicato a Galla Placida, che si terrà mercoledì 5 dicembre alle ore 10:00 al ridotto del teatro Le Muse. Il progetto è nazionale e aderisce anche Ancona. Letizia Perticaroli e Adriana Celestini hanno spiegato che saranno coinvolte scuole medie inferiori e scuole medie superiori. Queste  dovranno cimentarsi in progetti volti a proporre nomi di personaggi femminili, anconetani, ma anche internazionali, che poi saranno presi in considerazione dalle prossime commissioni sulla toponomastica, per essere attribuiti alle nuove strade, ancora da intestare. Zone come ad esempio le strade nuove di Pietralacroce o le nuove case popolari di Collemarino.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toponomastica al femminile: quote rosa anche per i nomi delle vie

AnconaToday è in caricamento