Sabato, 12 Giugno 2021
Politica

Comune, le opposizioni minacciano l’Aventino: “Vi lasciamo soli a ‘sgovernare’”

Durissimo comunicato congiunto de La Tua Ancona, 60100, M5S, SEL, FI e NCD: "Caro Sindaco, adesso basta!" Pronto un "dossier per il Ministro dell'Interno"

Carissimi Concittadini e Concittadine,

da un anno Vi stiamo rappresentando in seno al Consiglio Comunale .
Ci è stato fatto capire, fin dall'inizio, dai rappresentanti della cosiddetta maggioranza ( i loro elettori sono stati circa 24.000, i nostri oltre 27.000) che la nostra presenza in Consiglio era tollerata, ma non gradita.
Forti di una legge elettorale che l'ha premiata, questa pseudo maggioranza  ha iniziato la Consiliatura con un flop, rinviando la data del  primo consiglio per carenza di notifica ad un Capo Gruppo.
Sono seguite  le nomine dei Presidenti delle Commissioni e dei Vice presidenti. Si sono accaparrati tutte le Presidenze e anche le Vice Presidenze di quelle più importanti..... Anche nel più oscuro Comune d'Italia e, fino al loro arrivo ad Ancona, le Vice Presidenze sono state appannaggio delle opposizioni, quali garanzia di democrazia.
Abbiamo presentato la proposta di una Commissione sulla Gestione del Comune perché abbiamo sentito puzza di bruciato. La risposta è stata "una giacenza ingiustificata e contro il Regolamento" della proposta e -infine- la sua bocciatura. Ma da chi avevamo "copiato" questa Commissione? Dal PD! E dal Presidente ANCI, allora Sindaco di Torino! A Torino, Roma, Milano, Bologna, Fano, Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro ...Sì,
ad Ancona NO!
Nel contempo, la nostra Sindaca metteva mano alle nomine  dei Presidenti delle Aziende partecipate, causando il mal di pancia ai Partiti che l'hanno fatta eleggere.
La risposta l'avete letta sui giornali: ME NE FREGO!

E così via alle nomine: l'avv. Nicolini, sua Collega di Studio, Presidente del Nuovo Consorzio Teatri, (requisiti:  per sua stessa dichiarazione nel curriculum, appassionata di teatro); l'avv. Sciascia, nuora del Notaio Bucci, Commissario Straordinario del TSM, componente del Consiglio di Amministrazione Multiservizi e Presidente della nuova creatura creata con la fusione con una Azienda Toscana, (requisiti: forse perché Presidente di Ancona 2020, La Lista del Sindaco); ad Ancona Ambiente l'ex socialista Gitto; al fratello della Dini, PD e Presidente di Commissione, alcuni incarichi di revisore; al Consigliere Capo Gruppo UDC, Gnocchini, la nomina di Presidente di Prometeo (requisiti: professore di filosofia, e quindi esperto di illuminazione).
Resta  ora la nomina di Presidente di Mobilità e Parcheggi e per facile pronostico sarà attribuita a Scelta Civica!
Strano modo di amministrare la Città da chi aveva annunciato  - in campagna elettorale - di essere il nuovo, perché lontana dai Partiti! Se la Sindaca è il nuovo noi "rivogliamo il vecchio!"

Finora abbiamo ascoltato  spot elettorali e facezie di ogni tipo, con insulti più o meno variegati, perché, in tema di bon ton, la Giunta Mancinelli eccelle. Partecipato a Consigli Comunali, presieduti da un Presidente impacciato e intimorito, che al Sindaco concede interventi "sine limite" e a noi Consiglieri li interrompe o non li consente; di fatto, impedendoci di svolgere il nostro primario dovere, calpestando  un fondamentale diritto: la rappresentanza  del mandato elettorale!
Abbiamo denunciato questi comportamenti  in diverse circostanze: al Segretario Generale, poi rimosso, all'attuale e al Prefetto. La risposta è stata ed è la reiterazione dei comportamenti lamentati.
Ed allora - in assenza di risposte - il livello della nostra protesta si alza e stiamo predisponendo un dossier per il signor Ministro dell'Interno.

Ma la dialettica che ci impegna in questi giorni non è sui temi della Città, una città che, pur bellissima, si presenta, dalle periferie al centro, sciatta, indecorosa e insicura!
I temi sono sullo scontro verbale tra un Sindaco e le opposizioni che  Lei definisce sulla stampa "vigliacche ed ignoranti", e, quindi, sull'insulto, che tende strumentalmente a distrarre l'attenzione dell'opinione pubblica dai gravi  problemi  che condizionano la vita della Città.

È di questi giorni la questione ex Metro. Noi vogliamo che "quello scempio" venga presto rimosso e
che  il manufatto venga ricostruito e consentiremo che  la proprietà abbia le assicurazioni per un iter privilegiato, sebbene negli anni lo abbia ben demeritato.
Vogliamo una soluzione.
Alla proposta della Giunta abbiamo riproposto quella stessa proposta della Giunta del 2012, che era sempre targata PD, con assessore Maiolini, attuale Segretario Provinciale dello stesso Partito.
Abbiamo inserito negli accordi due clausole che consentono di mettere i conti del Comune al sicuro :
la proprietà avrà il permesso di fare quello che desidera, ma il plus valore che incasserà dal nuovo progetto, condiviso con il Comune, lo deve pagare subito!
Al ritiro del permesso, come ha commentato  un navigato politico locale: “Pagare moneta, dare cammello!”
Una delle regole più semplici nella legge del mercato economico. Chissà perché la nostra clausola non piace......
Abbiamo, poi, chiesto che le perizie (negli anni tre) che determineranno il plus valore, se le paghi la
la proprietà  che beneficerà dell'importo. La proprietà  "per principio" non vuole acconsentire a questa richiesta che  le sottrarrebbe poco più di 30.000 euro ... per in una operazione di oltre 20 milioni  di euro che esporrebbe - comunque - il Comune al pericolo di un esproprio del bene, qualora la proprietà - ritirato il permesso - decidesse di non eseguire l'opera.
Alla nostra proposta sono seguite  le considerazioni del Sindaco: "opposizioni vigliacche "per aver criticato la loro proposta di variante, spostando il tiro sugli uffici che - invece - abbiamo pubblicamente ringraziato  e ringraziamo per averci aiutato nel redigere la nostra. E  "ignoranti "...espressione  tanto cara alla Sindaca tuttologa, interventista, forte con i deboli e debole con i forti .

Una Sindaca che, solo tre mesi fa, ha fatto  intervenire la Polizia per liberare una Scuola, esempio "all'anconetana " di autogestione della povertà, a costi minimi, esempio esaltato a Milano e dalla nostra stessa Regione, ma che ad Ancona  è stato premiato con la repressione.
E le risposte sui grandi temi per il rinnovamento della Città? Sull'Uscita ad ovest? Sul Salesi? Sulla Sanità anconetana? Sul decoro?
Ad iniziare da una Galleria, riparata a "toppe milionarie", che ricomincia a far vedere, dopo alcuni mesi dalla sceneggiata della inaugurazione (?!) acqua che gronda dalle pareti?
Ed il Passetto, con le annesse discariche  ed il Duomo, rifugio dei clochard ?!
Ed il turismo, i cui problemi verrebbero risolti con un parcheggio gratuito a beneficio dei commercianti ?!
Manca una visione strategica e la gestione della cosa pubblica non ci piace .

E così, la previsione di un bilancio mastodontico, inviato "a pacchi " e notificato " per l'urgenza " ai bambini, figli dei Consiglieri, ricoverati in Ospedale, in spregio alla Legge ed al buon senso ci fa oggi dire:

BASTA! Caro Sindaco, basta! O azzera il suo atteggiamento arrogante e irrispettoso o noi Vi lasceremo da soli "a sgovernare " questa Città.
Siamo certi che riuscirete a litigare anche senza di noi, magari per quelle quattro poltrone, ancora rimaste libere ..... Se vorrete il nostro  apporto, quello dei Rappresentanti della maggioranza degli Anconetani ed Anconetane, noi - come ampiamente dimostrato in questi mesi, Ve lo daremo, perché noi conosciamo bene cosa significa essere "al servizio della comunità ".
Voi, purtroppo, avete bisogno di qualche corso accelerato, così come avete bisogno di un corso di buone maniere, perché il clima che avete creato, in Consiglio comunale e fuori, non porterà niente di buono per questa Città.

Neanche con quelle mega manifestazioni di bambini che avrebbero potuto e dovuto creare un momento di condivisione ...occasione persa perché anche in  questa siete stati  sciatti ed avete dimenticato di invitare quei piccoli, meno fortunati, verso i quali andavano rivolte maggiori cure ed attenzioni ...
Ma questa è già un'altra storia sulla quale l'ottimo Assessore Guidotti sarà chiamato a rispondere non a noi, ma alla città!

I capi gruppo delle opposizioni:

Movimento civico La Tua Ancona
MoVimento Cinque Stelle
Movimento civico 60100
SEL
Forza Italia e
NCD

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, le opposizioni minacciano l’Aventino: “Vi lasciamo soli a ‘sgovernare’”

AnconaToday è in caricamento