Il Comune tra i primi in Italia per efficienza, lo dice l'Osservatorio di Carlo Cottarelli

Jesi si colloca al 12° posto tra le 170 città sopra i 40 mila abitanti delle regioni a statuto ordinario

Il Comune di Jesi

JESI -  È un risultato davvero prestigioso per la città quello appena reso noto dall’Osservatorio sui conti pubblici italiani diretto dall’economista Carlo Cottarelli. Il Comune di Jesi risulta infatti tra i primi in Italia per efficienza sulla base di uno studio analitico che prende in considerazione da un lato la spesa dell’Amministrazione comunale e dall’altro i servizi offerti alla comunità. In particolare Jesi si colloca al 12° posto tra le 170 città sopra i 40 mila abitanti delle regioni a statuto ordinario, nettamente davanti a tutti gli altri Comuni delle Marche.

La metodologia utilizzata dall’Osservatorio per stilare la classifica si basa su un indicatore di efficienza derivante dal confronto tra un indicatore di spesa e un indicatore di offerta di specifici servizi: la viabilità ed il territorio, l’istruzione pubblica (inclusi gli asili nido), le funzioni generali di amministrazione e controllo (es. gestione del personale comunale), le funzioni di polizia locale, i servizi inerenti al settore sociale a carico dei Comuni (es. strutture residenziali di ricovero per anziani) e lo smaltimento rifiuti. Gli indicatori relativi alla spesa e all’offerta di servizi e quindi l’indicatore di efficienza si riferiscono al 2016 sulla base dei dati pubblicati da Sose Spa, una società partecipata dal Ministero delle Finanze e dalla Banca d’Italia, nell’ambito dei lavori sui fabbisogni standard dei Comuni.

L’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani, guidato da Carlo Cottarelli, è un punto di riferimento nazionale in ambito finanziario per la pubblica amministrazione. Promuove, attraverso analisi, ricerca e comunicazione, una migliore gestione della finanza pubblica e una maggiore comprensione dei conti pubblici nel nostro paese, con l’obiettivo di favorire la trasparenza degli stessi, analizzando i vantaggi derivanti dalla riduzione del debito pubblico, dalla lotta agli sprechi all’evasione fiscale,  promuovendo una spesa pubblica snella, moderna e incentrata all'economia di mercato sia a livello centrale che a livello locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Orgogliosi che un soggetto così autorevole certifichi l’efficienza del nostro Comune - ha sottolineato il sindaco Massimo Bacci che ha aggiunto - Questo riconoscimento che pone Jesi ai vertici nazionali è un ulteriore stimolo per continuare a lavorare nell’interesse della Comunità con grande serietà e senso di responsabilità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento