Comune di Ancona, via libera al contratto per i dipendenti: aumenti per 180 mila euro

Così il sindacato FP Cgil sul via libera al contratto per i dipendenti del Comune di Ancona

«Dopo nove anni, finalmente oggi si firma il contratto integrativo dei dipendenti del Comune di Ancona.  Un accordo che riguarda 700 lavoratori e che prevede un aumento economico per gli anni 2019 e 2021: la somma messa a disposizione è di 180mila euro solo per il 2019. Inoltre, contempla un piano di assunzioni di 125 posti complessivi per i prossimi anni, che riguarderà soprattutto impiegati». Così il sindacato FP Cgil sul via libera al contratto per i dipendenti del Comune di Ancona. 

«Un accordo che supera anni di atti unilaterali dell’amministrazione e ristabilisce un sistema di relazioni sindacali assente da tempo. E’ un nuovo protagonismo dei lavoratori che ha riportato al centro  della discussione temi come l’organizzazione del lavoro per garantire servizi efficienti e moderni ai cittadini - dichiara Simone Morbidoni, Fp CGIL di Ancona - Una partecipata assemblea dei lavoratori, che si è svolta il 19 dicembre scorso, ha approvato l’intesa ma ha chiesto maggiore partecipazione nei processi organizzativi dell’Ente tenendo conto che la carenza di personale che dura da anni ha pesato in modo sostenuto nel funzionamento della macchina comunale. Pur apprezzando lo sforzo compiuto per le nuove assunzioni, chiediamo all’Amministrazione  un impegno ulteriore affinchè si preveda l’inserimento anche di figure operative per ora non previste ma che, in particolare, non si ricorra all’esternalizzazione di alcun servizio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus si propaga nelle Marche, quasi 100 persone in isolamento in tutte le province

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, altri 2 tamponi positivi: salgono a 3 i casi nelle Marche

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

Torna su
AnconaToday è in caricamento