Teatro Stabile: il Commissario Corona dalla Corte dei Conti

Corona ha chiesto un parere circa il possibile utilizzo di somme già accantonate per il piano di rientro del debito stabilito nel 2006, relativo alla Fondazione Teatro Stabile delle Marche

Il Commissario Prefettizio Antonio Corona

Come aveva annunciato nel corso dell’ultima conferenza stampa il Commissario prefettizio Antonio Corona, accompagnato dal Segretario Generale avv. Caterina Grechi, si è recato oggi alla sede della Corte dei Conti per richiedere all’organo di magistratura contabile un parere circa il possibile utilizzo di somme già accantonate per il piano di rientro del debito stabilito nel 2006, relativo alla Fondazione Teatro Stabile delle Marche.

“Tale richiesta – scrivono dal Comune – ovviamente non verterà su questioni specifiche, bensì, in termini generali e astratti,  sulla ipotesi che un programma di ripiano, in quanto deliberato antecedentemente alla entrata in vigore del Decreto legge 78/2010 (convertito in legge n. 122/2010), possa continuare ad essere attuato anche dopo l’entrata in vigore della citata normativa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento