Politica

Commento su Facebook contro ladri: le Liste Civiche chiedono dimissioni Astolfi

“Sparare alle gambe, alle braccia di chi ha commesso un reato di furto non è un banale sfogo come sta tentando di sminuire il Sindaco di Falconara Marittima”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Sparare alle gambe, alle braccia e ai testicoli di chi ha commesso un reato di furto che l’Assessore Astolfi Matteo ha esternato su facebook il 23 settembre scorso non è un banale sfogo come sta tentando di sminuire il Sindaco di Falconara Marittima.

E’ un concetto violento e istigatore!

Il Sig. Astolfi non era in preda ad un delirio di onnipotenza.

Al contrario Egli era perfettamente cosciente di quanto scritto ed auspicato per cui, ora, deve anche essere consapevole che in quanto Assessore del Comune di Falconara Marittima ha scritto e affermato concetti contrari alla Costituzione della Repubblica.

Intanto all’articolo 27 il quale recita che il responsabile di qualsiasi reato DEVE essere condannato a “pene che non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità (…)”.

Sparare alle gambe, alle braccia o ai testicoli del responsabile di un reato non coincide con il senso di umanità del paese civile disegnato dalla Costituzione italiana.

Poi l’art. 54 per il quale “Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi“!

Tutti i cittadini, anche chi ricopre incarichi da Assessore.

Dunque le alternative a cui si trova di fronte il Sig. Astolfi Matteo, il Sindaco ed il Consiglio comunale di Falconara Marittima sono chiare ed inequivocabili:

1)      il Sig. Astolfi si dimette da assessore del Comune di Falconara Marittima;
2)      il Consiglio comunale lo sfiducia e ne segue la rimozione da parte del Sindaco;
3)      Il Sindaco, di sua iniziativa, lo solleva da qualsiasi incarico amministrativo. Da questo punto di vista ricordiamo al Sindaco che ha giurato sulla Costituzione e, pertanto, è responsabile di parole e concetti contrari alla Costituzione espressi da ogni assessore da lui scelto.
4)      Infine, qualora nessuna delle prime tre soluzioni si realizzasse, rimane la soluzione dell’intervento del Prefetto.

Qualsiasi cosa accada, il Sig, Astolfi Matteo non è più degno di ricoprire l’incarico di assessore al Comune di Falconara Marittima.

Liste civiche Cittadini in Comune/Falconara Bene Comune

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commento su Facebook contro ladri: le Liste Civiche chiedono dimissioni Astolfi

AnconaToday è in caricamento