Politica Piano

Via Torresi e Seppilli: "Ancora nulla di fatto, basta promesse: ora i fatti"

In mancanza dell’avvio dei lavori sia su via Torresi sia su via Seppilli il Comitato di Cittadini di via Torresi e Seppilli sta prendendo in considerazione di organizzare una protesta

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Il 29 novembre alla riunione in Comune per la situazione delle mura pericolanti di via Torresi e il degrado di via Seppilli, in attesa dei lavori della piazzetta che saranno inseriti nel prossimo bilancio e sulle mura che secondo le ordinanze emesse dovranno partire entro fine gennaio 2013, ci eravamo lasciati con l’impegno da parte dell’Amministrazione di provvedere all’immediata rimozione della vecchia ringhiera dell’ex scalinata del parco (Mandarano aveva telefonato davanti a me alla ditta), alla bonifica immediata della piazzetta dalle immondizie e sterpaglie alte da uno a tre metri, alla rimozione della piccola discarica a cielo aperto.

Il tutto su mia richiesta e del Comitato di cittadini di via Torresi e via Seppilli di cui sono promotore e socio fondatore, dopo aver ricordato che la pazienza dei residenti è ormai quasi esaurita (1.167 persone che nel 2011 hanno firmato la petizione per l’avvio dei lavori). In questi 15 giorni sono stati solo rimossi i rifiuti ingombranti abbandonati e null’altro. Pertanto sabato mattina ho parlato con l'assessore Maiolini e con il presidente Mandarano, che ringrazio per la loro disponibilità, facendo presente che ancora nulla è stato fatto; l’assessore mi ha assicurato che avrebbe ri-sollecito l'ing. Lucchetti per il taglio delle sterpaglie e canneti e il presidente di circoscrizione Mandarano che avrebbe chiamato un nuovo fabbro per far rimuovere la vecchia balaustra, dato che la ditta che ha fatto i lavori e che doveva rimuoverla non ha fatto nulla questi giorni.

In mancanza dell’avvio dei lavori sia su via Torresi, che dovranno avvenire ricordiamo entro il 30 gennaio 2013 (secondo quanto previsto delle due ordinanze emesse ad ottobre), sia su via Seppilli, (che dovrà avvenire entro maggio 2013), il Comitato di Cittadini di via Torresi e Seppilli sta prendendo in considerazione di organizzare una protesta di cui daremo comunicazione alla cittadinanza. Ovviamente non ci accontenteremo di promesse ma di fatti concreti.

Daniele Ballanti

Comitato spontaneo di cittadini di via Torresi e via Seppilli

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Torresi e Seppilli: "Ancora nulla di fatto, basta promesse: ora i fatti"

AnconaToday è in caricamento