Cna incontra i candidati sindaco, Albanesi punta sulle risorse locali

La CNA di Zona Sud di Ancona ha iniziato il tour dei candidati a sindaco del Comune di Loreto

Il candidato Albanesi

Loreto – La CNA di Zona Sud di Ancona ha avviato una fase di incontri con tutte le forze politiche che si presenteranno nel comune di Loreto. Un tour che è iniziato questa settimana con l’incontro del candidato Paolo Albanesi.

La discussione si è incentrata sulle tre tematiche che la CNA di Zona ha individuato come primarie. Per quanto concerne le opere pubbliche, il candidato a Sindaco Paolo Albanesi ha riferito che per quelle già esistenti occorre effettuare una valutazione approfondita per verificare se sia possibile una ristrutturazione/messa a norma oppure una riprogettazione. In particolare il candidato ha fatto gli esempi dell’edilizia scolastica e del palacongressi. In particolare la lista di Albanesi vuole valutare con attenzione la costruzione di un nuovo plesso scolastico per mettere a norma tutte le scuole. Lavori che secondo il candidato a sindaco dovranno essere gestiti da imprese di Loreto. Sul turismo Albanesi ha sostenuto con forza la necessità di supportare le iniziative che partono dal basso, dai residenti di Loreto: secondo il candidato esistono una serie di manifestazioni locali, promosse da associazioni e comitati lauretani, che devono diventare il fulcro delle iniziative turistiche di Loreto. Infine, riguardo le sinergie tra i Comuni, Albanesi ha posto l’accento sulla collaborazione necessaria su alcuni progetti, in particolare sulle piste ciclabili e sul turismo con i comuni di Recanati, Porto Recanati e Castelfidardo.

«Siamo concordi con il candidato a sindaco per quanto concerne la possibilità di gestire gli appalti con bandi a misura di PMI  – hanno commentato Andrea Cantori e Paolo de Angelis, rispettivamente segretario della CNA di Zona Sud di Ancona e coordinatore di Loreto – Sulle strategie turistiche invece proponiamo di tentare investimenti per intraprendere una politica sulla cultura, in particolare sulle mostre e sui grandi eventi culturali, una strategia che per esempio è stata percorsa negli ultimi anni da Osimo e che a Loreto ha visto in parte muovere i primi passi – concludono Cantori e De Angelis – La cultura può permettere di sopperire al calo del turismo religioso, tenendo conto che le opere presenti nella città sono di per se attrattive: a Loreto sono presenti opere del Sangallo, Bramante, Vanvitelli, Melozzo da Forli, etc.».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento