Odore di zolfo a Falconara, Cic: “Se il sindaco sta sotto la ciminiera cosa vuole sentire?”

Le liste civiche: “Se si sospetta che l’odore venga dall’Api e il sindaco si mette sotto la ciminiera alta 30 metri e soffia la brezza direzione da Senigallia verso Ancona, cosa vorrebbe sentire?”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

“Dal sopralluogo in raffineria si è constatato che nel perimetro interno ed esterno nei piazzali non si avvertivano odori molesti” Peggiore commento da parte del Sindaco non ci poteva essere.

Se i cittadini e l’osservazione delle maniche a vento segnalano che a seguito della brezza con direzione da Senigallia verso Ancona si è diffuso l’acre puzza solforosa a Falconara fino a Collemarino di Ancona; se il Sindaco sospetta che la puzza possa essere determinata dalla raffineria API e vi si reca…
Se si mette sotto la ciminiera alta 30 metri e soffia la brezza direzione da Senigallia verso Ancona, cosa vorrebbe sentire?

Non è questo che deve fare il Sindaco per tutelare la salute dei cittadini. Se non ha elementi tecnici e ci devono essere accertamenti che l’ARPAM farà, non può dire ciò che ha detto.

In questa situazione c’è una cosa che dovrebbe dire ma non dice: da 8 mesi Lui ed i falconaresi sono all’oscuro di molti dati in tempo reale degli inquinanti in aria (altri dati sono forniti a singhiozzo) da centraline deputate a verificare proprio le emissioni della raffineria API!

Inoltre deve spiegare come mai aspetta sempre le segnalazioni dei cittadini per attivarsi… A Falconara Alta si sentono puzze solforose da settimane… Lì c’è la sede comunale… Nessuno ha mai sentito nulla?"

Staff Liste civiche CiC e FBC

Torna su
AnconaToday è in caricamento