Odore di zolfo a Falconara, Cic: “Se il sindaco sta sotto la ciminiera cosa vuole sentire?”

Le liste civiche: “Se si sospetta che l’odore venga dall’Api e il sindaco si mette sotto la ciminiera alta 30 metri e soffia la brezza direzione da Senigallia verso Ancona, cosa vorrebbe sentire?”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

“Dal sopralluogo in raffineria si è constatato che nel perimetro interno ed esterno nei piazzali non si avvertivano odori molesti” Peggiore commento da parte del Sindaco non ci poteva essere.

Se i cittadini e l’osservazione delle maniche a vento segnalano che a seguito della brezza con direzione da Senigallia verso Ancona si è diffuso l’acre puzza solforosa a Falconara fino a Collemarino di Ancona; se il Sindaco sospetta che la puzza possa essere determinata dalla raffineria API e vi si reca…
Se si mette sotto la ciminiera alta 30 metri e soffia la brezza direzione da Senigallia verso Ancona, cosa vorrebbe sentire?

Non è questo che deve fare il Sindaco per tutelare la salute dei cittadini. Se non ha elementi tecnici e ci devono essere accertamenti che l’ARPAM farà, non può dire ciò che ha detto.

In questa situazione c’è una cosa che dovrebbe dire ma non dice: da 8 mesi Lui ed i falconaresi sono all’oscuro di molti dati in tempo reale degli inquinanti in aria (altri dati sono forniti a singhiozzo) da centraline deputate a verificare proprio le emissioni della raffineria API!

Inoltre deve spiegare come mai aspetta sempre le segnalazioni dei cittadini per attivarsi… A Falconara Alta si sentono puzze solforose da settimane… Lì c’è la sede comunale… Nessuno ha mai sentito nulla?"

Staff Liste civiche CiC e FBC

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento