Sabato, 25 Settembre 2021
Politica Osimo

Disagi ai cittadini, Bordoni: «Sfalci e potature sono impossibili, i cassonetti non esistono»

Il capogruppo consiliare delle Liste Civiche Osimo si è fatta portatrice del malcontento dei cittadini di Osimo Stazione che da tempo lamentano l’assenza di appositi cassonetti per sfalci e potature. Al momento nessuna risposta da Astea

Non si placa il malcontento dei cittadini di Osimo Stazione in merito all’assenza di appositi cassonetti per sfalci e potature. A raccogliere il loro sfogo è stato il capogruppo consiliare delle Liste Civiche Osimo Monica Bordoni che si è così espressa sull’argomento:

«Malgrado le ripetute richieste da parte dei cittadini nei consigli di quartiere di Osimo Stazione e le conseguenti promesse da parte dell’amministrazione, molte sono ancora le zone dove i cittadini non sanno dove conferire il “verde” dei loro giardini. Sembra diventare una punizione per molti complessi residenziali del quartiere avere un pezzetto di giardino da manutenere. Sembrerebbe che Astea – gestione rifiuti - abbia terminato i cassonetti per la raccolta degli sfalci e potature e per ora non sono neppure in ordine per il riacquisto. Forse per gennaio, ci dicono. Sta di fatto che la città di Osimo vanta l’applicazione della tariffa TARI tra le più care della Provincia di Ancona, con l’erogazione di un servizio sempre più scadente. Mi spiace dover sottolineare ancora una volta le inefficienze e l’inadeguatezza dei servizi rispetto alle cifre che i cittadini si trovano a pagare ogni anno, a causa di una mala gestione del settore rifiuti che più volte abbiamo denunciato e che anche la stessa Arera , in occasione del nuovo Metodo Tariffario Rifiuti ha riscontrato, invitando l’Astea ad una attenta gestione, ma se non riusciamo neppure ad acquistare i cassonetti , dove vanno a finire tutti i introiti?»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disagi ai cittadini, Bordoni: «Sfalci e potature sono impossibili, i cassonetti non esistono»

AnconaToday è in caricamento