rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Politica

Turismo, Ciccioli: «Mappare il patrimonio storico-culturale marchigiano»

Il capogruppo di Fratelli d’Italia ha parlato nell’ambito della Legge Regionale di storia, culturale, ambiente e turismo

«La pandemia da Coronavirus sta avendo un impatto molto rilevante sul comparto del turismo. Si cercano ampi spazi e nuove mete, privilegiando itinerari non ricompresi nei circuiti noti. Partendo da questo presupposto, abbiamo presentato questa Proposta di Legge, ora approvata, che avrà positivi riscontri in ambito turistico per le Marche e contribuirà a valorizzare l’ingente patrimonio immobiliare storico-culturale, paesaggistico e ambientale, presente nella nostra Regione».

Queste le dichiarazioni in conferenza stampa del capogruppo di Fratelli d’Italia al Consiglio regionale delle Marche, Carlo Ciccioli, sulla Legge Regionale: «Interventi di valorizzazione delle dimore, ville, castelli, complessi architettonici e del paesaggio, parchi e giardini di valore storico-culturale della Regione”, di cui è stato primo firmatario e relatore di maggioranza e che ha avuto unanimità dei consensi dal consiglio regionale. Ringrazio tutte le Associazioni per il loro prezioso contributo che ci hanno fornito. Sono molto soddisfatto del testo finale e di quanto si potrà realizzare in questo comparto. Una Legge che ha più valenze: oltre al valore turistico, infatti, si determinerà come effetto secondario, ma certamente non meno importante – conclude il capogruppo di Fratelli d’Italia al Consiglio regionale delle Marche, Carlo Ciccioli - una mappatura completa delle dimore, ville, complessi architettonici e del paesaggio, parchi e giardini di valore storico-culturale della Regione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, Ciccioli: «Mappare il patrimonio storico-culturale marchigiano»

AnconaToday è in caricamento