Politica

Potere al Popolo contro la sede di CasaPound: «Si sentono sdoganati, ma sono fascisti»

Si allarga la polemica politica contro l’apertura annunciata della sede di CasaPound. Scende in campo anche Potere al Popolo con una dura presa di posizione

«Ogni tanto riemergono, ora si sentono più forti grazie anche al loro sdoganamento del governo grilloleghista, ma sono e restano dei fascisti». Potere al Popolo si schiera con una nota stampa contro l’apertura della sede di CasaPound. 

«Ancona è antifascista- prosegue il comunicato- Ancona è città democratica e solidale, è Porta d'oriente aperta e inclusiva. Ancona non permetterà a nessuna formazione che si riconosce nel fascismo di trovare residenza e spazio in città. Potere al Popolo fa appello a tutte le forze democratiche, ai cittadini, ai lavoratori, agli studenti a tutti gli antifascisti di fare fronte comune, di non restare indifferenti e respingere in ogni modo l'orda razzista e violenta che si è auto collocata al di fuori delle regole democratiche e costituzionali».
  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Potere al Popolo contro la sede di CasaPound: «Si sentono sdoganati, ma sono fascisti»

AnconaToday è in caricamento