Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica

Atti intimidatori contro Accademia di Babele, Eliantonio (Fdi-An): «Sindaco prenda le distanze»

«Il sindaco Mancinelli e i promotori del presidio antifascista prendano le distanze o saranno complici e mandanti morali. Solidarietà a Paolo Marcelli»

«Le buone intenzioni solo a parole da parte degli organizzatori del fantomatico presidio antifascista previsto per domani cozzano in maniera preoccupante con la realtà». Così Angelo Eliantonio, segretario comunale di Fratelli d'Italia.

«Il paradosso è che quanto di più negativo e pericoloso venga affibbiato a CasaPound, come movimento violento, sovversivo e antidemocratico, rispecchia esattamente la condotta dei suoi accusatori. Sorprendono poco infatti i gravissimi atti di intimidazione nei confronti di Paolo Marcelli, al quale va tutta la nostra solidarietà, e alla sua Accademia di Babele. Al sindaco Valeria Mancinelli, che nei giorni scorsi aveva alimentato la polemica, e agli organizzatori del presidio antifascista converrebbe prendere immediatamente le distanze da quanto accaduto perchè, in caso contrario, sarebbe difficile non considerarli complici o, peggio, mandanti morali del grave episodio. Infine, diversamente da quanto sostenuto dagli stessi censori della libertà di opinione, piuttosto che da un'iniziativa culturale di un movimento politicamente scorretto come CasaPound siamo molto più preoccupati dalla deriva autoritaria, violenta e anacronistica delle 17 sigle antagoniste. Anche per questo non scenderemo mai in piazza al loro fianco».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atti intimidatori contro Accademia di Babele, Eliantonio (Fdi-An): «Sindaco prenda le distanze»

AnconaToday è in caricamento