rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Politica

«Nelle Marche 154mila famiglie a rischio povertà energetica»

Il dato è stato diffuso da Impegno Civico sui numeri elaborati dalla Cgia di Mestre

ANCONA - Nelle sole Marche sono a rischio povertà energetica circa 154mila famiglie, ovvero oltre 363mila persone. In pratica, in media circa una famiglia su quattro rischia di avere serie difficoltà economiche ad affrontare l’autunno e l’inverno con gli attuali costi energetici. Il dato è stato diffuso da Impegno Civico sui numeri elaborati dalla Cgia di Mestre. «Per Impegno Civico, il primo atto della nuova legislatura sarà portare in consiglio dei ministri il decreto Taglia Bollette per ridurre dell’80% i costi energetici delle famiglie del ceto medio e in povertà, come già abbiamo previsto di fare per tutte le imprese, dai piccoli bar alle grandi aziende manifatturiere. Un provvedimento di emergenza che coprirà almeno l’arco di un trimestre, da ottobre a dicembre. Impegno Civico lavora per proteggere gli italiani da un autunno che si annuncia difficilissimo sotto il profilo del caro prezzi e del caro energia» si legge in una nota. 

«La Cgia di Mestre ha calcolato che abbiamo 9 milioni di persone a rischio di povertà energetica- continua la nota- significa che andando avanti di questo passo, tra poche settimane 4 milioni di famiglie italiane non potranno permettersi il riscaldamento di casa, la bolletta della luce o il gas per cucinare. Con il decreto Taglia Bollette i cittadini pagheranno soltanto il 20% dei consumi energetici, che si tratti di persone single, famiglie, negozi o fabbriche. Siamo in emergenza e dobbiamo rispondere con misure all'altezza di questa emergenza. I soldi per farlo ci sono: 13,5 miliardi di euro per coprire la parte che riguarda le imprese e circa la metà il costo per la parte dedicata alle famiglie. Li prenderemo dagli extraprofitti delle imprese energetiche, dal maggiore incasso per Iva e accise che lo Stato ha registrato per via dell’inflazione e della crescita economica. Noi non siamo come gli altri che prima parlano e poi - forse – vanno in cerca dei soldi per mantenere le loro promesse».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Nelle Marche 154mila famiglie a rischio povertà energetica»

AnconaToday è in caricamento