Giovedì, 18 Luglio 2024
Politica

Proteste dei pescatori ad Ancona, Ciccioli (Fdi): «Hanno ragione, occorre dare una risposta politica in sede europea»

Così Carlo Ciccioli, capogruppo di Fratelli d’Italia al Consiglio regionale delle Marche

ANCONA – «Una giusta protesta alla quale occorre dare una risposta politica in sede europea come il nostro Governo si accinge a fare tra pochi giorni, quando cioè chiederà ufficialmente una revisione del Piano di azione europeo a tutela del fondale marino che punta a limitare la tecnica dello strascico, vietandola entro il 2030 su milioni di ettari di mare». Così Carlo Ciccioli, capogruppo di Fratelli d’Italia al Consiglio regionale delle Marche.

«Ancora una volta si rischia di dar vita a una concorrenza sleale per i nostri pescatori, visto che i Paesi extra-europei proseguiranno con questa tecnica. E noi che ci affacciamo nell’Adriatico ne risentiremo molto. Il Piano pensato a Bruxelles rischia di mettere a repentaglio l'assetto economico e sociale del comparto Marche che consta di circa 800 imprese, con ripercussioni sull'occupazione e sulla sicurezza alimentare. Come ribadiscono i rappresentanti dei pescatori i dati scientifici aggiornati e accurati sottolineano che non si crea un danno all’eco-sistema marino, anzi si contribuisce con la tecnica a strascico a pulire i fondali. Nell’immediato presente, occorre che si costituisca un fronte comune per cambiare queste nuove regole. Nel prossimo futuro, tra un anno alle elezioni europee, fare il possibile per cambiare gli attuali equilibri e dar vita a una nuova maggioranza con l’Italia, grazie all’azione di FdI, possa ritrovare la centralità che la Premier Meloni sta contribuendo a riformare dal primo giorno dell’insediamento del Governo di centrodestra”. Queste le dichiarazioni del capogruppo di Fratelli d’Italia al Consiglio regionale, Carlo Ciccioli, rispetto alle proteste di questa mattina dei pescatori al Porto di Ancona».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proteste dei pescatori ad Ancona, Ciccioli (Fdi): «Hanno ragione, occorre dare una risposta politica in sede europea»
AnconaToday è in caricamento