"Cardeto Libero", raccolte oltre 550 firme per fermare la variante urbanistica

A comunicarlo Pier Francesco Berardinelli, portavoce Coordinamento Cardeto Libero: «Gli anconetani si sono dimostrati molto legati al Parco del Cardeto»

«Sabato e domenica abbiamo raccolto oltre 550 firme per fermare la variante urbanistica che consentirebbe la realizzazione di un albergo nel Parco del Cardeto. Gli stessi cittadini hanno inoltre firmato per invitare l’amministrazione comunale a sviluppare un progetto condiviso di valorizzazione dell’ex Caserma Stamura e ad applicare la c.d. Legge sul Federalismo demaniale culturale (D.Lgs. 85/2010), che consentirebbe il trasferimento gratuito dell’immobile dallo Stato al Comune di Ancona». Così Pier Francesco Berardinelli, portavoce Coordinamento Cardeto Libero.

«Se dopo il referendum del 2005 fosse ancora necessaria una conferma, questa è arrivata - continua Berardinelli - gli anconetani si sono dimostrati molto legati al Parco del Cardeto e fortemente contrariati alla possibilità di non poter più fruire di buona parte del Parco. Molte persone che hanno sottoscritto la nostra petizione non conoscevano la questione. In particolar modo gli anziani stentavano dal crederci. Abbiamo riscontrato che non c’è una reale percezione di quello che sta succedendo nel polmone verde della nostra città. Anche per questo motivo, nei prossimi mesi, continueremo a girare i quartieri di Ancona con banchetti informativi e con la raccolta firme. Venerdì 24 marzo saremo al mercato del Piano dalle 9.30 alle 13.00, sabato 25 agli Archi dalle 9.30 alle 13.00 e in Piazza Roma dalle 16.30 alle 20.00, domenica 26 in Piazza Diaz dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00. La campagna informativa e la raccolta firme proseguirà fino al ritiro della variante e all’inizio di un progetto condiviso di valorizzazione dell’ex Caserma Stamura»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento