Camerano, la tariffa rifiuti a carico delle famiglie è tra le più basse d’Italia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Andando ad analizzare e confrontare i dati degli ultimi sei anni (2014-2020) delle tariffe domestiche per il conferimento dei rifiuti del Comune di Camerano, è possibile constatare che le famiglie Cameranesi hanno dei costi sensibilmente più bassi e con un decremento negli anni, rispetto ai Comuni limitrofi e ai primi tre Enti Locali d’Italia per produzione procapite di rifiuto secco. Se prendiamo in considerazione una famiglia composta da 4 persone che risiede in un appartamento di 90 mq, la tariffa domestica di Camerano dovrebbe assestarsi su € 77 annui (€ 6,44 mensili, esclusa iva e addizionale provinciale) che rappresenta una variazione in diminuzione di circa il 5,4% rispetto all’anno scorso e del 33% rispetto al 2014. Curiosando tra le tariffe deliberate e pubblicate sul MEF (www.finanze.gov.it) e prendendo in considerazione quanto indicato dai primi 3 Comuni Italiani per produzione procapite di rifiuto secco, risultanti dalla classifica dei Comuni Ricicloni 2019 (www.ricicloni.it), è possibile rilevare che per la stessa fascia di nucleo familiare, nel Comune di Tramutola (PZ), al primo posto in Italia con 3291 abitanti, ogni famiglia corrisponde l’importo di € 175 annui (+126% rispetto a Camerano), nel Comune di Visciano (NA), secondo classificato con 4456 ab., si sborsano € 281 annui (+264%), mentre nel Comune di Altavalle (TR), terzo in classifica con 2144 ab., si versano € 117 annui (+51%). Verificando inoltre i dati di alcuni Comuni limitrofi, è possibile rilevare che, per la stessa fascia di nucleo familiare, i cittadini del Comune di Ancona versano € 309 (+300% rispetto a Camerano), Falconara m.ma € 352 (+356%), Sirolo € 299 (+287%), Chiaravalle € 267 (+245%), Jesi € 261 (+238%), Osimo € 247 (+220%), Filottrano € 233 (+202%), Loreto € 233 (202%), Senigallia € 208 (+169%), Castelfidardo € 211 (+173%). Nella migliore delle ipotesi negli altri Comuni, rispetto a Camerano, si può pagare più del doppio, con variazioni medie di tariffa in aumento rispetto agli anni precedenti. Assessore Ambiente Costantino Renato

Torna su
AnconaToday è in caricamento