Camerano: avvio servizio di rilevazione e lettura dei rifiuti conferiti “porta a porta”

Da Lunedì 14 Novembre 2016 partirà ufficialmente la rilevazione/lettura dei rifiuti conferiti "porta a porta"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Tutti gli utenti sono tenuti ad esporre i rifiuti del secco residuo (sacco grigio) e della plastica/metalli (sacco giallo) solamente con i sacchetti forniti dal gestore Rieco spa, nella quale sono presenti le etichette con il QR Code. Per quanto riguarda invece i bidoncini (bidoncino verde/vetro, bidoncino bianco/carta, bidoncino marrone/organico) è obbligo dell'utenza applicare l'adesivo Rfid consegnato ad inizio anno 2016, durante la distribuzione dei sacchetti e della green card. Tutti i rifiuti conferiti con buste prive di QR Code e/o i bidoncini privi di adesivi microchip Rfid non verranno raccolti/svuotati dagli operatori della Rieco. Rimangono invariate le regole di mancata raccolta nel caso di rifiuto non conforme, non esposto correttamente o in giorni non previsti nel calendario di raccolta (per specifico rifiuto). I cittadini sprovvisti di codici identificativi devono presentarsi presso l'Ecosportello in Via San Francesco, 24 (lunedì dalle 9.00 alle 12.00 - mercoledì dalle 8.30 alle 13.00 - giovedì dalle 15.30 alle 18.00 - Tel. 071.959186 attivo solo negli orari di apertura) con un documento di identità. E' inoltre possibile avere chiarimenti al Numero Verde 800.277.999 o all'e-mail ecosportellomarche@riecospa.it. I sistemi di codifica ed identificazione serviranno a misurare e tracciare in modo automatico i conferimenti dei rifiuti su tutto il territorio, al fine di rendere più precisa ed equa l'attuale tariffa puntuale. L'informatizzazione e la contabilizzazione dei rifiuti prodotti porterà inoltre ad un analisi multivariata dei dati sui cui sarà possibile effettuare studi generali e specifici diretti al miglioramento del servizio e al contenimento dei costi. L'avvio di questo nuovo sistema a Camerano, sarà sperimentale per tutto l'anno 2017 e farà da "apripista" per altri Comuni dell'Ambito Territoriale che vorranno avviare un sistema di misurazione dei rifiuti associato ad una tariffa puntuale. L'organizzazione logistica, tecnologica e amministrativa su cui il Comune e i cittadini dovranno misurarsi, servirà quindi, con molta probabilità, a creare un modello replicabile su tutto il territorio Provinciale.

#camerano

Assessore Rifiuti
Costantino Renato

Torna su
AnconaToday è in caricamento