Rischio incendi a causa delle alte temperature

Le cause di un'incendio sono quasi sempre di natura dolosa o colposa per questo motivo si raccomandano diversi comportamenti di prevenzione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

A causa delle alte temperature e delle piogge quasi assenti, aumenta il rischio incendi in tutto il territorio Comunale soprattutto nelle zone boschive, cespugliate, arborate o su terreni coltivati, incolti e di interfaccia. In caso di emergenza confidiamo nella responsabilità e nella collaborazione di tutti al fine di limitare le conseguenze delle fiamme. In particolare ricordiamo ai cittadini di: - chiamare immediatamente il 115 dei Vigili del Fuoco se si avvistano delle fiamme o del fumo, fornendo tutte le indicazioni necessarie per localizzare il luogo dell'incendio, mantenendo la calma senza creare panico; - allontanarsi dal luogo dell'incendio cercando una via di fuga per raggiungere un area di sicurezza. In presenza di bambini, anziani e diversamente abili aiutiamoli a raggiungere le zone sicure; - in presenza di fumo, stare bassi e respirare tramite un panno bagnato; - non avvicinarsi mai al fuoco e non tentare di recuperare gli effetti personali; - se non avete altra scelta, cercate di attraversare il fuoco dove è meno intenso per passare dalla parte già bruciata; - non sostare con il proprio autoveicolo nelle strade e zone adiacenti all'incendio in quanto intralcereste i soccorsi e le comunicazioni necessarie per gestire l'emergenza. Le cause di un'incendio sono quasi sempre di natura dolosa o colposa per questo motivo si raccomanda di: - non gettare mozziconi di sigaretta o fiammiferi ancora accesi, possono incendiare l'erba secca; - non accendere fuochi nelle aree boschive e non bruciare, senza le dovute misure di sicurezza, le stoppie, la paglia o altri residui agricoli. Non abbandonare mai il fuoco e prima di andare via bisogna accertarsi che sia completamente spento; - parcheggiando l'auto accertarsi che la marmitta non sia a contatto con l'erba secca. La marmitta calda potrebbe incendiare facilmente l'erba; - non lasciare bottiglie o frammenti di vetro nel bosco: con il sole possono trasformarsi in potenziali accendini. Occorre gettare i rifiuti negli appositi contenitori. - non abbandonare i rifiuti nei boschi e nelle discariche abusive. Sono un pericoloso combustibile; - denunciare chi accende fuochi in aree pericolose.

Assessore Polizia Locale Costantino Renato

Torna su
AnconaToday è in caricamento