Camerano, effettuata la manutenzione al sistema di videosorveglianza cittadina

Oltre che ai problemi di sicurezza urbana, nei prossimi anni il Comune prevede di utilizzare il sistema di videosorveglianza per rilevare le infrazioni al codice della strada

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Il progetto di videosorveglianza, partito diversi anni fa, ha sempre avuto come obiettivo principale quello di supportare le forze di polizia locale, permettendo il controllo del territorio sia nella fase di accertamento di particolari responsabilità nell'ambito dell'ordine e della sicurezza pubblica, sia nella fase di deterrenza, rassicurando i cittadini sulla sorveglianza di alcune zone. Una delle prime attività svolte, subito dopo le elezioni di Giugno, è stata quella determinare lo stato di funzionalità di alcune videocamere, che presentavano dei problemi di connessione e/o di visualizzazione, con il sistema centrale di output delle immagini video: sono stati fatti dei sopralluoghi ad hoc ed effettuate delle manutenzioni in loco, eseguiti dei controlli sullo stato delle connessioni e riviste alcune impostazioni software. Negli anni passati a causa di alcuni guasti, l'impianto non ha funzionato per alcuni mesi, tanto che si è dovuto provvedere al controllo dell'intera apparecchiatura, arrivando al punto di sostituire alcune videocamere e componenti hardware e software. Il riesame di tutti i dispositivi di videosorveglianza, oltre a ripristinare la normale funzionalità, ha reso l'impianto tecnologicamente più moderno e funzionalmente più efficace. Oltre che ai problemi di sicurezza urbana, prevenzione e accertamento di atti illeciti e tutela del patrimonio, prevediamo nei prossimi anni di utilizzare il sistema di videosorveglianza per rilevare le infrazioni al codice della strada e in supporto alle attività di Protezione Civile. Uno dei progetti che prevediamo di sperimentare sarà quello di utilizzare degli apparecchi mobili; stiamo inoltre provando a gestire l'assistenza del sistema con interventi in remoto, al fine di ripristinare più velocemente lo stato delle videocamere in caso di avaria.

Ricordiamo a tutti che le procedure per l'accesso alle immagini registrate possono essere attivate:
- sulla base di denunce di atti criminosi da parte dei cittadini;
sulla base di segnalazioni relative ad atti criminosi pervenute agli Organi di Polizia;
- a seguito di atti criminosi che vengono rilevati direttamente dagli operatori di Polizia nel visionare le immagini trasmesse in diretta dalle telecamere o nell'esercizio delle proprie funzioni;
- per attività di indagine;
- per motivi di sicurezza urbana.

Torna su
AnconaToday è in caricamento