Politica

Protezione dei dati personali, il Comune si adegua alle nuove regole

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Anche il Comune di Camerano ha avviato i primi adempimenti amministrativi per le attività di adeguamento al Regolamento dell’Unione Europea 679/2016 noto come GDPR (General Data Protection Regulation), relativo alla protezione e trattamento dei dati personali delle persone fisiche, con la nomina di un “Responsabile della protezione dei dati” (Data Protection Officer o DPO), a cui è stato dato l’incarico di assicurare una gestione corretta dei dati personali all’interno dell’Ente. Il GDPR nasce per dare maggiore omogeneizzazione, semplicità e certezza giuridica sulla gestione dei dati definendo dei limiti al trattamento automatizzato (ad esempio la raccolta, la conservazione, l'utilizzo e la distruzione dei dati), regole più chiare su informativa, consenso e trasferimento dei dati fuori dall’Unione Europea e norme rigorose per i casi di violazione dei dati. Il DPO sarà coinvolto in tutte le questioni riguardanti la protezione dei dati personali e dovrà presidiare i profili privacy organizzativi attraverso un’opera di sorveglianza sulla corretta applicazione del regolamento europeo, della normativa privacy e sulla normativa interna, sull’attribuzione delle responsabilità, informazione, sensibilizzazione e formazione del personale, informazione, consulenza e rilascio di pareri. Il Data Protection Officer sarà anche un punto di riferimento e di contatto per i cittadini che possono rivolgersi per tutte le questioni relative al trattamento dei loro dati personali e all’esercizio dei loro diritti derivanti dal regolamento europeo. Il Comune di Camerano già da tempo ha adottato provvedimenti per il rispetto della Privacy (in base a quanto previsto dalla precedente normativa), quindi quasi sicuramente si partirà dalla situazione attuale per effettuare una prima analisi delle procedure e dei rischi. Effettuato questo primo step verranno effettuate le operazioni correttive e il monitoraggio periodico. Assessore Sistemi informativi Costantino Renato

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protezione dei dati personali, il Comune si adegua alle nuove regole

AnconaToday è in caricamento