Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

Inquinamento polveri sottili in città, Busilacchi interroga la giunta

Busilacchi, dopo aver ringraziato l'assessore per la risposta, si è impegnato a favorire l'avvio del progetto e l'individuazione delle risorse per sostenerlo

Il consigliere regionale Gianluca Busilacchi (Mdp) ha interrogato oggi in Aula l'assessore all'ambiente Angelo Sciapichetti sul progetto inquinamento Ancona (PIA), il piano sperimentale di mappatura e prevenzione sulle polveri sottili, presentato un anno fa dal professor Bonifazi, consulente dell'esecutivo regionale. Busilacchi, dopo aver ringraziato l'assessore per la risposta, si è impegnato a favorire l'avvio del progetto e l'individuazione delle risorse per sostenerlo.

«Conoscendo l'attenzione dell'assessore Sciapichetti su questi temi – ha detto Busilacchi - e la serietà del professor Bonifazi, uno dei massimi esperti in materia, nonchè il costo relativamente esiguo di questo progetto, credo sia importante, indipendentemente dai rapporti istituzionali tra Regione e Comune, impegnarsi affinché il piano sperimentale venga avviato. Il PIA può portare a risultati immediati, specie nelle aree più inquinate, come quelle portuali. E' un piano utile per tutti i cittadini, con 130 mila euro può far stare meglio la popolazione, diminuendo l'incidenza di patologie come i tumori e i problemi vascolari». Il consigliere regionale si è inoltre reso disponibile «a presentare insieme un atto di indirizzo per accelerare l'attuazione del piano, prevedendo nella prossima previsione di bilancio la copertura finanziaria».

L'assessore Sciapichetti ha spiegato che il documento non ha avuto da parte della Regione alcuna approvazione, «né formale, né informale, ne abbiano ricevuto in tal senso comunicazioni da parte del Comune di Ancona e non prevede azioni di riduzione dell'inquinamento, come ha riportato la stampa, ma solamente azioni di prevenzione sanitaria». L'assessore ha spiegato che sarà collocata una nuova centralina del traffico nel capoluogo regionale e che sono state individuate, nel corso di una riunione tra i tecnici di Regione e Comune, cinque aree idonee ed entro la prossima settimana sarà scelta la soluzione migliore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento polveri sottili in città, Busilacchi interroga la giunta

AnconaToday è in caricamento