Politica

Busilacchi (Pd): «Insulti e minacce per la legge sui vaccini»

Busilacchi aveva presentato la proposta di legge che vieta l'iscrizione all'asilo nido a quei bambini che non hanno assolto agli obblighi vaccinali

«Insultato e minacciato per aver presentato la legge sull'obbligatorieta' dei vaccini». E' l'amaro sfogo del capogruppo del Partito Democratico nel consiglio regionale delle Marche Gianluca Busilacchi. A dare la notizia l'Agenzia Dire.

Nei giorni scorsi, insieme al presidente della commissione Sanita' Fabrizio Volpini, Busilacchi aveva presentato la proposta di legge che vieta l'iscrizione all'asilo nido a quei bambini che non hanno assolto agli obblighi vaccinali. Da li e' iniziato il ''linciaggio'' mediatico. «Da quando abbiamo presentato la proposta di legge sulla obbligatorietà della vaccinazione per i bimbi che frequentano gli asili nido sono vittima di un social bombing organizzato- si sfoga su Facebook Busilacchi- insulti, minacce e quant'altro riguardante me e in alcuni casi anche la mia famiglia. Quando ho un attimo di tempo farò un bel collage per far capire cosa vuol dire fare politica ai tempi di Facebook». Busilacchi porterà avanti la proposta di legge che il Pd vorrebbe discutere in Consiglio già prima di Natale. «Queste ''critiche'' se fossero educate e argomentate sarebbero non solo accettate ma anche benvenute- continua- ma si basano sul nulla. E mi fanno essere ancora più convinto e risoluto ad andare avanti. Testa alta e schiena dritta. Perchè i bambini non se li meritano certi genitori e non hanno nemmeno alcuna colpa. Poveri piccoli»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Busilacchi (Pd): «Insulti e minacce per la legge sui vaccini»

AnconaToday è in caricamento