Elisoccorso notturno, Brandoni (FdI): «Troppa esitazione, i ritardi ricadono sui cittadini»

L'ex sindaco di Falconara: «Il ritorno di Icaro 01 al Sanzio è anche merito della mia tenacia»

Goffredo Brandoni

«Finalmente l’ospedale di Torrette potrà contare sul volo notturno dell’eliambulanza, garantendo così tutti i bisogni legati alla salute dei cittadini. Sono soddisfatto, ma al contempo preoccupato per il grande ritardo con cui si è arrivati a questa scelta strategica». Così Goffredo Brandoni, in corsa per le regionali per Fratelli d’Italia nel collegio di Ancona, su una questione cruciale per la sanità marchigiana. Brandoni per primo si è battuto sulla situazione dell’elisoccorso, in particolare sull’iniziale spostamento di Icaro 01 a Fabriano in attesa del completamento dei lavori di ristrutturazione e adeguamento della piazzola di Torrette.

«Non voglio peccare di presunzione – afferma - ma credo che il ritorno di Icaro 01 all’aeroporto di Falconara dopo la scriteriata scelta di dirottarlo temporaneamente a Fabriano, dove già opera Icaro 02, sia anche un po’ merito della mia tenacia. Fortunatamente ha prevalso il buon senso, ma di fatto è stato inutilmente e pericolosamente rimandato ciò che si sarebbe dovuto fare sin dall’inizio. Tutta questa esitazione lascia trapelare uno scarso senso di responsabilità di chi oggi governa la nostra regione». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Brandoni ricorda di aver raccolto le preoccupazioni degli operatori del 118, quando inizialmente l’eliambulanza Icaro 01 era stata trasferita a Fabriano. «Mi avevano spiegato – aggiunge - che, in caso di cattivo tempo, da Fabriano l’elicottero non sarebbe riuscito ad alzarsi in volo e a raggiungere la costa, mettendo a rischio la tempestività degli interventi, che è ciò che fa la differenza tra vivere o morire. Al contrario, partendo dal Sanzio avrebbe sempre potuto operare anche in condizioni climatiche avverse, accorciando di molto i tempi di soccorso». Soddisfazione, infine, viene espressa per la decisione di Aerdorica di ribassare il canone di affitto dell’hangar di sosta del velivolo. «Con questa mossa – conclude – i vertici dell’aeroporto hanno mostrato grande sensibilità verso il diritto alla salute della comunità marchigiana. Mi auguro che si prosegua su questa strada».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento