menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rendiconto Regione 2020: «Bilancio in ordine, ora concentrati su contrasto alla crisi»

Approvata la proposta di legge relativa al Rendiconto 2020. Guido Castelli: «Numeri ok e tempi rispettati»

Con l'approvazione della proposta di legge relativa al Rendiconto 2020 che la giunta regionale ha licenziato lo scorso 26 aprile, si dà avvio alla successiva fase di ricognizione delle risorse dell'avanzo vincolato del 2020 destinabile, in base alla deroga prevista dal decreto legge 18/2020, ad interventi finalizzati ad attenuare la crisi economica derivante dalla pandemia Covid. «Per questa fondamentale finalità - spiega l'assessore regionale al Bilancio, Guido Castelli - è stato determinante approvare il Rendiconto in anticipo rispetto al termine previsto dalla legge (30 aprile), senza la necessità di usufruire della proroga fino al 30 giugno che probabilmente lo Stato concederà alle Regioni. Ed è su quest'ultima attività strategica che si stanno concentrando gli sforzi della Regione. La Regione Marche conclude quindi il 2020 rispettando tutti gli equilibri di bilancio e gli indicatori di tempestività dei pagamenti e garantendo, anche in ambito sanitario, l'equilibrio economico e finanziario».

«Nell'esercizio 2020 si è ridotto il livello del debito e non è stata aumentata la pressione fiscale, nonostante rispetto al 2019 sia aumentata la spesa per investimenti- si legge in una nota della Regione- da segnalare che anche la "capacità di impegno" (71,82% di impegni sugli stanziamenti finali di spesa) si è mantenuta elevata come quella di " realizzo" (79,34% di accertamenti sul totale degli stanziamenti finali di entrata)».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento