menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da destra: Maria Ausilia Gambacorta, Andrea Quattrini, Italo D'Angelo, Daniele Berardinelli, Stefano Tombolini

Da destra: Maria Ausilia Gambacorta, Andrea Quattrini, Italo D'Angelo, Daniele Berardinelli, Stefano Tombolini

Bilancio, «emendamenti illegittimi»: le opposizioni pronte al ricorso al Tar

Ma il problema è anche che gli emendamenti del sindaco hanno reso vani tutti gli sforzi dei consiglieri comunali di opposizione che, nelle settimane precedenti, avevano lavorato a delle loro proposte di modifica

Il sindaco Valeria Mancinelli presenta in Commissione alcuni emendamenti al bilancio incentrati sui tariffari dei servizi scolastici e le opposizione insorgono. Il motivo? «Quelli sono degli emendamenti che in realtà mascherano cambiamenti sostanziali della delibera per cui si viola palesemente il regolamento comunale» ha detto il consigliere di Forza Italia Daniele Berardinelli. Dunque per le opposizioni in Consiglio, quelle delibere sono illegittime e visto che il Presidente del Consiglio comunale ha rigettato la richiesta di rinvio del consiglio comunale, previsto per domani proprio sul tema del bilancio, ecco che Forza Italia, La tua Ancona, 60100, Sel-Abc e Movimento 5 stelle sono tutti pronti a rispondere al fuoco. «Per noi c’è stata una palese violazione sostanziale delle regole, per cui facciamo un appello al Prefetto visto che si mette in discussione la regolarità di alcuni atti e se per caso lunedì dovesse passare il bilancio, siamo pronti ad impugnarlo di fronte al Tar». Una questione portata alla luce dai cittadini sabato mattina in una conferenza stampa in cui erano presenti anche Maria Ausilia Gambacorta, Francesco Prosperi e Andrea Quattrini del M5S, Angelo Gramazio e Italo D’Angelo de La Tua Ancona, Stefano Tombolini di 60100 Ancona e Stefano Crispiani di Sel-ABC. 

Ma il problema non è solo la presunta irregolarità di aver fatto passare una vera e propria rivisitazione del documento finanziario con delle modifiche da approvare in consiglio. Perché l'intervento del primo cittadino, avvenuto all’ultimo momento e cioè mercoledì scorso, ha anche reso vani tutti gli sforzi dei consiglieri comunali di opposizione che, nelle settimane precedenti, avevano lavorato a delle loro proposte di modifiche basandosi su dei numeri che, in teoria, non ci sarebbero più. Stefano Tombolini ha parlato di un bilancio «confezionato da uffici tecnici senza alcuna partecipazione della politica, neppure della stessa maggioranza». «Siamo ormai ad un livello altissimo di arroganza istituzionale - ha detto il consigliere Italo D’Angelo - Siamo stanchi di una giunta che puntualmente boccia i correttivi delle opposizioni con il gioco delle tre carte. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento