Bando annullato e rinviati i lavori per la rotatoria, «Ditta senza requisiti»: ma non c'è un perché

Proteste dell'opposizione non tanto per l’allungarsi dei tempi di attesa, quanto per il fatto che la Giunta non abbia saputo spiegare il motivo per cui quella ditta non avrebbe avuto i requisiti essenziali

Incrocio di Brecce Bianche davanti al Tigre

Sarebbero dovuti partire in questo mese i lavori per la costruzione della rotatoria al posto dell’incrocio di Brecce Bianche davanti al supermercato Tigre, nel cuore del quartiere periferico anconetano. Tutto rinviato perché «c’è stato un imprevisto» come ha detto oggi l’assessore ai Lavori Pubblici Paolo Manarini e l’imprevisto è che la ditta che aveva vinto il bando per realizzare l’opera, alla fine, «non aveva i requisiti per partecipare a quel bando e quindi quest’ultimo è stato annullato - ha continuano Manarini - Si è proceduto ad un ricalcolo per individuare la Srl Costruzioni Generali di Roma per un lavoro da 209mila euro. Siamo comunque nei termini e prevediamo l’avvio dei lavori entro Giugno». 

Parole quelle dell’assessore che hanno scatenato la reazione del consigliere comunale di Forza Italia Daniele Berardinelli, critico nei confronti dell’atteggiamento dell’Amministrazione, non tanto per l’allungarsi dei tempi di attesa, quanto per il fatto che la giunta Mancinelli non ha spiegato il motivo per cui quella ditta non avrebbe avuto neppure i requisiti essenziali per partecipare al bando. Ancora una volta la Giunta Mancinelli promette, non mantiene e aggiunge al danno la beffa del dichiarare che i tempi sono stati rispettati - spiega il forzista - Parliamo di un'opera fortemente voluta dai cittadini, resa indispensabile sia per la pericolosità dell'incrocio, sia per i tempi lunghissimi di attesa nel complesso nodo stradale che per la presenza della fermata bus. Una rotatoria che dal 2013 abbiamo sollecitato assieme ai colleghi Mandarano e Urbisaglia ma che è, purtroppo come quasi tutte le iniziative del Comune, in fortissimo ritardo. E sull'argomento gli assessori non sono ancora una volta in grado di rispondere a domande su cui dovrebbero essere preparatissimi, in questo caso sui motivi di esclusione della ditta che si era aggiudicata l'appalto, essendo evidentemente diverso se l'esclusione sia dovuta a un documento non in regola o a motivazioni molto più gravi come un'eventuale mancanza del certificato Antimafia, come successo per i lavori del Viale della Vittoria». Lavori di cui lo stesso Berardinelli aveva anche chiesto documentazione tramite accesso agli atti e di cui lo stesso consigliere denuncia di non aver mai avuto nulla. «È giusto che i cittadini sappiano ma soprattutto che lo sappia l'assessore competente - riprende il forzista sulla rotatoria - che già il 31 agosto scorso dichiarava incautamente che "novembre, dicembre potremmo iniziare i lavori", purtroppo senza specificare di che anno». 

La rotatoria all'altezza del supermercato Tigre di Brecce Bianche è frutto di una mozione presentata nel 2013 dai consiglieri comunali Berardinelli (FI), Massimo Mandarano (Pd) e Diego Urbisaglia (Pd), per rispondere all'incremento del traffico automobilistico registrato negli ultimi anni, tenendo conto che, al centro della questione è un'area in cui ci sono varie attività commerciali, una scuola elementare, il centro scambiatore dei mezzi Conerobus e uno snodo dell'arteria viaria asse Nord-sud. Tutto in un fazzoletto di poche centinaia di metri sempre più abitati nel corso negli anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento