Nuovo bando per i comparti legno mobile e moda: «Rilanciamo le nostre aziende»

Dal 20 gennaio al 10 marzo 2020 sarà possibile richiedere i contributi tramite la piattaforma Sigef

Foto di repertorio

La Regione Marche ha emanato un nuovo bando per sostenere l’internazionalizzazione delle imprese dei comparti “legno mobile” e “moda”. Dal 20 gennaio al 10 marzo 2020 sarà possibile richiedere i contributi tramite la piattaforma Sigef. A disposizione ci saranno 5,6 milioni di euro di Fondi Por Fesr. Il contributo potrà essere richiesto in regime De Minimis (cioè nell’ambito del tetto massimo di agevolazioni Ue a impresa. Quindi cofinanziamento del 50% su tutte le voci di spesa) o in regime di esenzione (cofinanziamento del 50%, esclusi gli investimenti materiali, che beneficeranno di un sostegno del 20% per le micro e piccole imprese, del 10% per le medie imprese). Il bando 2019 segue quello predisposto nel 2016 che incentivava la partecipazione a missioni economiche e fiere internazionali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questo, invece, evidenzia l’assessora alle Attività produttive, Manuela Bora, «si propone di rafforzare e rilanciare la presenza delle Pmi marchigiane del comparto legno e arredo e del comparto moda sui mercati internazionali attraverso azioni più strutturate e innovative, per rafforzare la competitività e acquisire nuove quote di mercato. Un cambio di marcia importante, promosso attraverso una dotazione finanziaria consistente, integrando la vocazione internazionale con lo sviluppo di prodotti o linee di produzione adeguato alle esigenze dei consumatori a livello mondiale». Gli interventi finanziati dovranno soddisfare una domanda internazionale sempre più esigente e personalizzata. Dovranno essere rivolti principalmente alla realizzazione di nuove collezioni di prodotti valorizzando, in particolare, il design, l’eco design, l’ideazione estetica, la progettazione e la prototipazione, la produzione legata al gusto personale. Gli investimenti a supporto dei prodotti o processi innovativi, dovranno riguardare servizi a valore aggiunto a sostegno della promo commercializzazione dei prodotti e per l’acquisto di servizi propedeutici alla creazione di reti distributivi, alla realizzazione di iniziative, come mostre temporanee, all’estero.  Le spese ammissibili riguarderanno la consulenza e servizi equivalenti per l’innovazione del prodotto e del processo, il personale dipendente specialistico, le strumentazioni e le attrezzature per lo sviluppo di sistemi informatici, i diritti di proprietà industriale, i brevetti, le certificazioni volontarie, i marchi e standard di qualità, le spese per la realizzazione di spazi espositivi per mostre temporanee, per la promo-commercializzazione e a supporto dell’internazionalizzazione sui mercati individuati. «L’intervento – conclude l’assessora Bora - si inserisce nel quadro strategico che verrà definito con l’approvazione del Piano annuale per l’internazionalizzazione 2020, in corso di elaborazione, e con l’attuazione del Protocollo di intesa sottoscritto tra la Regione e la Camera di Commercio delle Marche, al fine di dare organicità alla materia, incrementare le sinergie e razionalizzare le risorse a disposizione per rafforzare congiuntamente, e in modo coordinato, le azioni di sistema a supporto della promozione e internazionalizzazione delle imprese».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento