rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica Jesi

Banda ultralarga nelle Marche, Carloni: «Lavori finiti in 19 comuni»

Tra i 19 Comuni delle Marche in cui, grazie all'attuazione del Piano banda ultra larga, é possibile richiedere l'attivazione del servizio, c'è Jesi

Banda ultra larga, sono 19 i Comuni marchigiani in cui sono terminati i lavori e sono stati collaudati gli impianti di rete in fibra ottica. Lo conferma il vicepresidente della Regione, con delega alla Digitalizzazione, Mirco Carloni che, in questi giorni, ha analizzato una serie di soluzioni attivabili per ridurre i tempi di lavorazione dei cantieri ed ha organizzato un incontro con Enel ed Open Fiber. Nel corso della riunione sono state concordate alcune sinergie ed e' stato istituito un tavolo tecnico finalizzato ad esaminare e risolvere criticità legate ai cantieri ed i conseguenti ritardi nella consegna delle opere. «Finalmente- spiega in una nota Carloni- molti cantieri sono stati chiusi e altri se ne aggiungeranno da qui alla fine dell'anno: circa il 25% dei Comuni previsti dal piano. La banda ultra larga e' una necessita' per i nostri territori che porterà grandi benefici ai cittadini e alle imprese. Ringrazio i vertici Enel ed Open Fiber per la disponibilità che é stata dimostrata nell'individuare soluzioni per far avanzare con maggiore velocità il progetto». 

I 19 Comuni delle Marche in cui, grazie all'attuazione del Piano banda ultra larga, é possibile richiedere l'attivazione del servizio sono Jesi in provincia di Ancona, Cossignano, Montalto delle Marche, Montedinove, Montefiore dell'Aso, Palmiano e Ripatransone in provincia di Ascoli Piceno, Belmonte Piceno, Monte Rinaldo, Monte Vidon Combatte, Montelparo, Ortezzano e Ponzano di Fermo in provincia di Fermo, Bolognola, Gualdo e Monte Cavallo in provincia di Macerata, Montemaggiore e Saltara a Colli al Metauro e Orciano a Terre Roveresche, in provincia di Pesaro Urbino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banda ultralarga nelle Marche, Carloni: «Lavori finiti in 19 comuni»

AnconaToday è in caricamento