rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Politica

Verso le elezioni, cresce la squadra pro-Simonella: la "Banda Mario" a sostegno della candidatura

La “Banda Mario”, questo il nome del Comitato, in memoria di un gruppo partigiano marchigiano, si è costituita lo scorso novembre ed in vista dell’appuntamento delle elezioni amministrative del 14 e 15 maggio sarà al fianco di Ida Simonella

ANCONA - Cresce la squadra dei sostenitori di Ida Simonella. Il Comitato Banda Mario - Ancona Possibile ufficializza il proprio appoggio alla candidata sindaca di Centrosinistra in un incontro alla sede del Comitato elettorale di via Leopardi, 2.
La “Banda Mario”, questo il nome del Comitato, in memoria di un gruppo partigiano marchigiano, si è costituita lo scorso novembre ed in vista dell’appuntamento delle elezioni amministrative del 14 e 15 maggio sarà al fianco di Ida Simonella. «Quello del Comitato di Ancona di Possibile è un contributo prezioso di idee, proposte ed energia per realizzare l’Ancona del futuro – ha affermato la candidata Simonella –. Dall’incontro con il Comitato sono usciti molti spunti in linea con il programma della coalizione che possiamo sviluppare insieme. Ho conosciuto un gruppo con idee e competenze che già nel quotidiano è impegnato in città nel settore tecnico-scientifico, in quello della cultura e del sociale». 

Clima, mobilità e progresso i tre temi principali sui quali il portavoce di Banda Mario, Michele Mattioni, si è confrontato con la candidata Ida Simonella insieme ai rappresentanti del Comitato Nicoletta Carnevali, Andrea Fanelli e Diego Vannucci.
Tra le proposte per ridurre l’impatto dei cambiamenti climatici Mattioni ha parlato della possibilità di creare un piano di giardini pluviali in città uniti alla tecnica dell’asfalto drenante. «Questo può essere un primo passo per contrastare la siccità – ha spiegato Mattioni –, smorzare l’effetto dirompente delle bombe d’acqua, ed incrementare il verde pubblico e la biodiversità. Esistono già progetti sperimentali in Europa ed i costi di realizzazione non sono elevati». Sulla mobilità dolce e sostenibile il Comitato ha rivolto un plauso per i progetti già messi in atto dall’Amministrazione, condividendo i punti programmatici della coalizione di Centrosinistra sul tema, dall’anello filo viario per collegare stazione ferroviaria-centro città-porto, all’incremento dei veicoli elettrici del Trasporto pubblico locale alla realizzazione delle ciclabili. «Pensiamo ad una mobilità dove le persone sono il centro focale e non le auto – ha sottolineato il portavoce di Possibile –. Proponiamo lo studio per l’introduzione di alcune aree a limite di 30 km/h e precedenza alla biciclette, creando una rete di ciclabili protetta dal traffico delle auto».

Tra i punti affrontati con la candidata Simonella anche la possibilità di contribuire alla creazione di una visione tecnico-Scientifica per Ancona, anche come hub a livello regionale, mettendo a sistema la presenza dell’Università Politecnica, e creando punti di aggregazione per la comunità di start-up, con eventi mirati e supporto di incentivi comunali per attirare e mantenere un tessuto imprenditoriale agile e moderno.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso le elezioni, cresce la squadra pro-Simonella: la "Banda Mario" a sostegno della candidatura

AnconaToday è in caricamento