La Regione tutela le Banche del Tempo per aiutare cani e gatti domestici

Donati: "Con il loro aiuto sarà possibile favorire l'affidamento temporaneo degli animali d'affezione durante i periodi di assenza del proprietario e quindi contrastarne l'abbandono". In arrivo portale web

L'assessore Regionale all'ambiente Sandro Donati

La Regione Marche ha ospitato un importante incontro per riflettere sull’importanza  della Banca del Tempo come nuova cooperazione e nuova socialità. Molti gli esperti presenti, quali il Mauro Bonaiuti, economista e docente  dell’Università di Torino di Torino, Maria Vittoria Fabbri della Regione Emilia Romagna, Leonina Grossi, consigliere per le Pari Opportunità della Provincia di Rimini e Giusi Lumare della Banca del Tempo “Momo” di Bologna.

“Le banche del tempo  – ha precisato l’assessore regionale all’Ambiente Sandro Donati - sono realtà solidali fondate sul dono, sullo scambio e sulla reciprocità complementari all’economia monetaria in crisi. Con il loro aiuto sarà possibile favorire l’affidamento temporaneo degli animali d’affezione durante i periodi di assenza del proprietario e quindi contrastarne l’abbandono”.

Le esperienze marchigiane di Banca del Tempo sono localmente molto attive ma debbono essere implementate sul territorio per coinvolgere fette di popolazione sempre più vaste, offrendo sportelli a cui potersi rivolgere.

L’assessore regionale alle Politiche Sociali, Luca Marconi, riconosce che “l’attività delle Banche del Tempo assolve ad una funzione di utilità pubblica in quanto finalizzata a sviluppare la promozione di un sistema di scambi solidali tra cittadini e famiglie, mettendo in atto la pratica delle buone relazioni e la riscoperta di una dimensione collettiva”.

I due assessorati promuoveranno attraverso un portale Web regionale un programma finalizzato allo sviluppo della solidarietà sociale, valorizzando le esperienze della tradizione locale e le migliori azioni di economia solidale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento