rotate-mobile
Politica

Università e giovani «cinghie di trasmissione della nuova Ancona»: formalizzato l'accordo Battino-Silvetti

Nella sede di Ripartiamo dai giovani è stato siglato l'apparentamento con la lista di centrodestra a sostegno di Silvetti nella corsa per la carica di sindaco

ANCONA - Hanno parlato con il centrosinistra e con il centrodestra in vista del ballottaggio, ma per la lista Ripartiamo dai Giovani la liaison (in termine tecnico "apparentamento") è scattata con la coalizione che sostiene Daniele Silvetti. Era nell'aria, ora è ufficiale: accordo depositato in Comune e firma di Silvetti in calce al programma della civica guidata da Marco Battino. 

I punti in comune

«Nasciamo e restiamo una forza civica e continueremo ad essere tale, abbiamo presentato il programma votato da circa mille persone a entrambi i contendenti del ballottaggio, la Simonella non ha accettato mentre Silvetti sì». Diversi i punti di accordo: si parte dal riconoscimento dell'indipendenza di "Ripartiamo dai giovani" per tutto l'arco del mandato. L'ok decisivo, però, c'è stato sull'assessorato alla cultura, da assegnare a «Una persona competente che al di là del colore politico abbia dato un contributo alla città» e soprattutto sull'istituzione di un assessorato all'Università e alle politiche giovanlili: «I ragazzi non sono solo baldoria e studio- continua Battino- serve infatti anche la delega allo svilupo economico e al lavoro giovanile. In caso di vittoria sremo noi stessi a portare avanti questo tema per essere una garanzia verso i nostri elettori».  «Arriviamo a 8 liste, con contenuti non solo di tipo generazionale- ha commentato Silvetti- vogliamo che Ancona sia città universitaria e proprio il collegamento tra formazione e lavoro è la cinghia di trasmissione ideale per la nuova Ancona». Sui punti dell'accordo: «Ne abbiamo avuti anche con altri candidati sindaco, non c'erano invece con la mia competitor e questo vuol dire qualcosa e cioè che il 60% degli elettori non ha votato l'amministrazione uscente. Non si tratta di una sommatoria fredda».

battino silvetti accordo

Floriano Bonifazi 

In caso di vittoria, Silvetti ha specificato che in squadra sarà presente anche il professor Floriano Bonifazi, incaricato dall'amministrazione uscente di redigere il Piano di inquinamento atmosferico della città. Il suo ruolo, spiega Silvetti, sarebbe quello di presiedere una "task force" di tecnici ed esperti con cui l'eventuale amministrazione di centrodestra interloquirà sull'aspetto sostenibile della nuova Ancona, ma anche sullo sviluppo urbanistico e delle frazioni. 

Il porto

«Il molo grandi navi? E' un progetto in fase molto avanzata, avviato dall'amministrazione uscente, siamo in attesa dei pareri e vediamo cosa ci verrà detto- ha concluso Silvetti- non si può dire "non lo faremo più", perché in quel caso si dovrebbe rispondere anche di danno erariale. Noi siamo per lo sviluppo del porto inteso però anche come sviluppo strategico per la città stessa». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università e giovani «cinghie di trasmissione della nuova Ancona»: formalizzato l'accordo Battino-Silvetti

AnconaToday è in caricamento