Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica Quartiere Adriatico / Viale della Vittoria

Auto e scooter lungo le strade groviera di Ancona, il tour "dell'orrore" di Fdi-An

Secondo il portavoce di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale Angelo Eliantonio, c'è bisogno di una programmazione che trovi i finanziamenti attraverso i proventi delle multe, come vorrebbe proprio la legge

Un giro in auto e scooter per le vie del centro di Ancona per dimostrare come l’asfalto della città è ancora un problema e, anzi, lo sia sempre di più. Perché nel tempo, a causa dei fenomeni atmosferici e del traffico, è peggiorato. E’ così che oggi pomeriggio gli uomini e le donne del partito Fratelli d’Italia  - Alleanza Nazionale si sono dati appuntamento al Passetto per fare quello che hanno definito il “tour dell’orrore”. Lo ha spiegato il coordinatore provinciale di Fdi-An Angelo Eliantonio prima di partire: « Noi chiediamo che venga posto un vincolo di destinazione rispetto alle risorse che arrivano dalla multe stradali per finanziare un piano di asfaltatura periodico e chiediamo che capitolati vengano differenziati a seconda del tipo di intervento da realizzare sulla singola strada. Quindi ci aspetteremmo 3 tipi di interventi: assi principali a scorrimento con mezzi pesanti, strade principali con scorrimento di mezzi pesanti modesto e periferia. Ad Ancona c’è un unico capitolato che riduce la qualità degli interventi».

Alle 15:00 circa i militanti di destra sono saliti a bordo degli scooter e di due auto per fare un giro, raccogliendo immagini e video di un giro fatto di sali e scendi. Giù lungo il viale della Vittoria poi corso Amendola per risalire via Rismondo, via Panoramica e poi ancora Passetto. Da lì via Thaon De Revel, via Santa Margherita fino a Pietralacroce e poi a scendere per via Del Conero, via Piave per risalire così il viale della Vittoria. E poi ancora corso Amendola a scendere fino a scendere corso Stamira, via Marconi e indietro fino al punto di partenza. Insomma un tour tra le buche del centro storico, quartiere Adriatico e gli Archi. Le buche ci sono e si sentono sulle due ruote (GUARDA IL VIDEO DEL TOUR). Eppure l’assessore Maurizio Urbinati ha sottolineato come la giunta ha rispettato tutti i tempi dei lavori pubblici : «E’ una bugia perché a settembre 2015 fu inserito nel piano delle opera proprio l’asfaltatura del viale della Vittoria». Ma perché proprio il centro? «Partiamo da centro per testimoniare come in termini di sciatteria per l’arredo urbano, la giunta Mancinelli non ha precedenti e il nostro è un grido di allarme rispetto a tutto questo. A breve ripeteremo questa iniziativa nelle altre zone della città e nella periferia».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto e scooter lungo le strade groviera di Ancona, il tour "dell'orrore" di Fdi-An

AnconaToday è in caricamento