rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Politica

CONSIGLIO COMUNALE | La minoranza insorge: "La destra anconetana aumenta la Tari"

I gruppi consiliari di minoranza in Consiglio comunale: "La destra di Silvetti ha approfittato del suo primo atto importante per azzerare le agevolazioni sulla TARI"

"La destra di Silvetti ha approfittato del suo primo atto importante – la variazione di bilancio -  per azzerare le agevolazioni sulla TARI per le utenze domestiche presenti negli ultimi anni Chi ha un ISEE compreso tra 10.001 e 20.001 euro oggi vedrà un aumento in bolletta del 15%, mentre per chi ha un Isee fascia 20.001-25.000 l’aumento sarà del 5%. Scomparse le agevolazioni per chi si trova tra i 25.001 e i 30.000 euro di ISEE". A dirlo in un comunicato stampa sono i gruppi consiliari di minoranza in Consiglio comunale. 

"Abbiamo cercato di impedire questo aumento, con uno specifico Ordine del Giorno, che propone di mantenere le agevolazioni previste dalla Amministrazione Precedente, ma l’attuale maggioranza ha votato contro, nonostante avessimo anche suggerito la soluzione in termini economici. Rileviamo inoltre che il sindaco non ha votato il suo primo atto importante. Non ha votato la Variazione di Assestamento generale del Bilancio di Previsione, né l’Aggiornamento e la modifica del Programma Triennale delle Opere Pubbliche, né il nostro ordine del Giorno sulle agevolazioni TARI, mostrando sia una preoccupante approssimazione nell’esercizio del suo ruolo, che la totale mancanza di rispetto per il massimo organo rappresentativo della città quale il Consiglio Comunale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CONSIGLIO COMUNALE | La minoranza insorge: "La destra anconetana aumenta la Tari"

AnconaToday è in caricamento