rotate-mobile
Politica

Caro-energia e accoglienza profughi, l'Anci Marche è con Milano

«Le dichiarazioni del sindaco di Milano Giuseppe Sala sono condivisibili ed evidenziano le preoccupazioni che i sindaci di tutte le città comprese quelle della Marche sentono vive». A dirlo è Valeria Mancinelli, Sindaca di Ancona e Presidente di Anci Marche

ANCONA - «Le dichiarazioni del sindaco di Milano Giuseppe Sala sono condivisibili ed evidenziano le preoccupazioni che i sindaci di tutte le città comprese quelle della Marche sentono vive». A dirlo è Valeria Mancinelli, Sindaca di Ancona e Presidente di Anci Marche che condivide la preoccupazione del collega sindaco di Milano che ha rimarcato le difficoltà a far fronte all'impennata dei costi dell'energia e in prima linea anche per accogliere i profughi scappati dall'Ucraina in guerra.

Secondo la Presidente di Anci Marche «il fondo previsto nel DL 17 dedicato al caro bollette per complessivi 200 milioni di euro complessivi richiede di essere rimpinguato attraverso un nuovo un intervento normativo per evitare che molti Comuni debbano tagliar ei servizi per far quadrare i bilanci».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro-energia e accoglienza profughi, l'Anci Marche è con Milano

AnconaToday è in caricamento