rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Politica

Legalizzazione droghe leggere e Ius Scholae, Marchetti (Lega) attacca il Pd: "Basta propaganda"

Così il Commissario della Lega Marche, Riccardo Augusto Marchetti, duro contro il partito democratico. Le sue parole

MARCHE - “È inaccettabile che in un momento tanto complesso per il nostro Paese, il Partito Democratico tenga il Parlamento ostaggio del suo egoismo". Così il Commissario della Lega Marche, Riccardo Augusto Marchetti.

"Mentre milioni di cittadini stentano ad arrivare a fine mese, famiglie e imprese stanno lottando contro l’aumento del costo dell’energia e il caro benzina, la sinistra fa sprecare tempo per battaglie inutili come la liberalizzazione della cannabis e lo ius scholae, di fatto uno ius soli camuffato, per concedere la cittadinanza italiana con ancor più facilità agli immigrati. Come Lega abbiamo tentato di persuadere le altre forze di maggioranza che la priorità deve essere la ripartenza del Paese - spiega Marchetti - ma la prepotenza del PD non si piega neppure al cospetto dei bisogni degli italiani. Chiediamo pertanto al Presidente Draghi di intervenire e riportare la discussione in Aula su quei temi cardine che sono il motivo per cui nel febbraio 2021 abbiamo scelto di sostenere il suo esecutivo di larghe intese, ovvero una pandemia da arginare, fondi del PNRR da gestire, la ripartenza economica, poi, con l’inizio del conflitto in Ucraina, il caro carburanti e la crisi energetica. Se il Partito Democratico intende continuare a sfruttare il Parlamento per i propri interessi partitici ed elettorali e il Governo disattenderà le ragioni per cui è nato - conclude Marchetti - la Lega non tradirà gli italiani”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legalizzazione droghe leggere e Ius Scholae, Marchetti (Lega) attacca il Pd: "Basta propaganda"

AnconaToday è in caricamento