Auchan-Conad, manifestazione dei lavoratori di Osimo

Il presidente del consiglio regionale delle Marche, Antonio Mastrovincenzo, ha partecipato alla manifestazione organizzato dai sindacati davanti palazzo Leopardi ad Ancona

La manifestazione davanti palazzo Leopardi

ANCONA - «Chiedo alla societa' di rivedere la scelta di non attivare gli ammortizzatori sociali per i prossimi 12 mesi e di contribuire alla ricerca di soluzioni concrete di ricollocamento del personale ritenuto in esubero. Mi sento di condividere la richiesta delle organizzazioni sindacali per un coinvolgimento diretto degli enti locali interessati al tavolo della vertenza». Lo sottolinea, in una nota, il presidente del consiglio regionale delle Marche, Antonio Mastrovincenzo, che questa mattina ha partecipato alla manifestazione organizzato dai sindacati (Filcmas-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs) davanti a palazzo Leopardi ad Ancona, dopo l'annunciato licenziamento di 100 addetti del polo logistico di Osimo (gestito da Xpo Logistics) che chiudera' i battenti il prossimo 30 giugno, nell'ambito dell'operazione di acquisizione del gruppo Auchan da parte di Conad.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La societa' cooperativa emiliana attivera' la logistica, che servira' i 21 punti vendita acquisiti dal gruppo Auchan, chiudendo il polo osimano e utilizzando di conseguenza le proprie strutture (Conad Adriatico di Monsampolo del Tronto, San Salvo e Cia di Forli') operative nei diversi territori. All'iniziativa ha preso parte anche il sindaco di Osimo Simone Pugnaloni. «I 100 lavoratori dello stabilimento ex Sma di Aspio di Osimo devono avere assolutamente un futuro lavorativo- dice Pugnaloni-. Conad deve impegnarsi, la Regione Marche deve impegnarsi, la grande distribuzione che opera nelle Marche devono impegnarsi. Il Comune di Osimo fara' la sua parte».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Covid-19, nelle Marche impennata di ricoveri e pazienti in terapia intensiva

  • Meteo, l'autunno irrompe sulle Marche: in arrivo temporali e crollano le temperature

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento