Baia di Portonovo: un’associazione temporanea di imprese si aggiudica la concessione

Al nuovo concessionario la gestione del Campeggio comunale; dei tre parcheggi denominati A Monte, del Lago Grande e La Torre; delle cabine balneari della zona La Torre e dei tratti di spiaggia libera di Portonovo e Mezzavalle

E' un'associazione temporanea di imprese di Ancona, composta da “Marche Servizi s.r.l.” e “Go consortile a responsabilità limitata” ad aggiudicarsi la  concessione comunale per la gestione di beni e servizi nell'area di Portonovo.  
Il contratto, della durata di un anno a decorrere dal prossimo 20 aprile, affida al nuovo concessionario la gestione del Campeggio comunale “La Torre”, presso la Baia di Portonovo; dei  tre parcheggi  denominati  “A Monte”, “del Lago Grande” e “La Torre”; delle cabine balneari della zona “La Torre” e dei tratti di spiaggia libera di Portonovo e Mezzavalle.

 L' A.t.i.  "dovrà garantire, per tutta la durata della concessione, in maniera continuativa, la custodia, la conservazione, la pulizia e la manutenzione dei beni.  Riguardo alle spiagge il soggetto incaricato provvederà alla pulizia e manutenzione ordinaria delle spiagge libere per tutto il periodo della stagione balneare , delle strade, dei piazzali e dei sentieri pedonali alternativi, dello stradello sud di discesa a Mezzavalle, delle staccionate, delle recinzioni e dell'arredo urbano, del verde e della pulizia delle zone verdi della Baia di Portonovo e dell’area Mezzavalle".

LEGGI ANCHE: "PORTONOVO, LE NUOVE TARIFFE DEI PARCHEGGI"

Si occuperà inoltre dell' organizzazione, nei tratti di spiaggia libera, del servizio di salvamento, di sorveglianza balneare e di segnalazione delle zone di mare riservate ai bagnanti (posizionamento boe e gavitelli) e della gestione dei servizi igienico-sanitari (bagni e docce) di Mezzavalle.  A suo carico anche la pulizia e la manutenzione ordinaria delle Terrazze di Portonovo.

L’importo annuale, che verrà corrisposto all’Amministrazione comunale, a fronte dell’affidamento complessivo,  è di 71mila euro oltre IVA di legge  (la base d'asta era di 70mila euro).  

Secondo Palazzo del Popolo il punteggio tecnico complessivo raggiunto dal soggetto che si è aggiudicato la concessione è stato “molto elevato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento