Governatori globetrotter: il primato asiatico è di Gian Mario Spacca

Un articolo de L'Espresso prende di mira l'attitudine a viaggiare dei presidenti di Regione. La Cina piace a molti ma il record è di Spacca, che in appena un paio d'anni nel Paese asiatico ci è andato ben sette volte

Spacca con l'ambasciatore Iannucci, Yu Lu della camera di commercio e il Ministro Zhang Junfang

La Cina è vicina, specie secondo il Presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca. A segnalarlo è il settimanale L’Espresso, in un articolo al vetriolo che dileggia le abitudini da globetrotter dei governatori italici, che a quanto pare stanno più all’estero che a casa propria.
Dopo l’Expo di Shangai, la Cina è diventata una delle mete più gettonate dai presidenti di Regione: da Roberto Formigoni a Nichi Vendola, passando per Vasco Errani ed Enrico Rossi, “senza contare uno stuolo di assessori e dirigenti vari” fanno notare velenosi quelli dell’Espresso.

Il primato comunque è tutto nostro: Gian Mario Spacca, in appena un paio d'anni, nel Paese asiatico ci è andato ben sette volte. Il la è stato dato dalla mostra itinerante sul missionario maceratese Matteo Ricci, e “il novello Marco Polo di Fabriano” – come lo apostrofa il settimanale – non si è rispariamto: il Guandong, lo Jiangsu, Shanghai, Nanchino, Macao, l'Hunan, Pechino, il Dalian.
“Solo la missione del 2009 – si legge – fatta con sette funzionari più due consiglieri, uno di maggioranza e uno di opposizione, è costata 75 mila euro, di cui 20 mila per organizzare un concerto del conterraneo Giovanni Allevi. Tanto impegno non è passato inosservato nella Repubblica popolare e a novembre Spacca è stato ricevuto in forma ufficiale nella sede del Comitato centrale del Partito comunista”. Con buona pace del collega pugliese Nichi Vendola, “che due settimane prima si era dovuto accontentare del segretario del Pc del Guandong”.

Ma i marchigiani - tradizionalmente un popolo pragmatico e con i piedi ben piantati nella realtà - non se la prenderanno di certo, specie se tanta attenzione si trasformerà in accordi economici vantaggiosi per le imprese della nostra regione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento