Armi, Brignone (Possibile): «Stop alla caccia o M5S si arrende a lobby?»

Lo dichiara la segretaria di Possibile, Beatrice Brignone, commentando il grave ferimento di un bambino

«Un bambino di 9 anni da due giorni è in rianimazione all’ospedale Salesi di Ancona: è stato ferito durante una battuta di caccia. Ed è solo l’ultimo di una serie di gravissimi episodi avvenuti nelle poche settimane di apertura del calendario venatorio. Non si tratta di casualità, né si può parlare di incidenti. Siamo quindi convinti che sia arrivato il momento di mettere fine a questo sport ancestrale, partendo dall’abrogazione dell’articolo 842 del codice civile che permette al cacciatore di accedere a un fondo altrui senza il permesso del proprietario. Il Movimento 5 Stelle e il ministro dell'Ambiente Costa si sono sempre detti favorevoli a una riforma che vada verso l’abolizione della caccia, ma non ci stupisce che anche in questo caso vediamo l’ennesima giravolta, a favore delle lobby dei cacciatori e delle armi, molto care alla Lega». Lo dichiara la segretaria di Possibile, Beatrice Brignone, commentando il grave ferimento di un bambino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La modifica dell'articolo 842 - aggiunge Brignone - si può fare a costo zero e in breve tempo e di fatto comporterebbe una profonda limitazione della caccia, cominciando a posare un importante mattone verso la sua completa abrogazione, che è l’obiettivo finale su cui lavoriamo. Alla pericolosità per le persone, si aggiunge il grave danno ambientale e faunistico che la caccia comporta: la fauna è considerata patrimonio indisponibile dello Stato, è un bene comune da tutelare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento